“Con le spalle al muro”: in uscita il secondo romanzo di Fiorella Carcereri

“Con le spalle al muro”: in uscita il secondo romanzo di Fiorella Carcereri

Mar 6, 2014

“Marcella si sforza di trattenere le lacrime, non lacrime di commozione, ma di rabbia. Rabbia contro il destino che si è accanito così crudelmente sulla sua famiglia. Rabbia per l’impotenza di cui si sente permeata. Eppure ci sarà un modo, eppure ci sarà una scappatoia, eppure ci sarà una luce, in fondo a questo tunnel di dolore…”

È in uscita in questi giorni il secondo romanzo di Fiorella Carcereri dal titolo “Con le spalle al muro”, Edizioni Sensoinverso (Ravenna).

Crisi economica, conflitto tra tornaconto personale e moralità, forti dubbi e scelte gravose.  “Con le spalle al muro” offre un impietoso spaccato di realtà contemporanea, ci parla di una famiglia che lotta, si stringe in se stessa nei momenti di dolore, trova la forza nell’unione e nella incrollabile volontà di essere artefice del proprio destino.

I Ferrari sono proprietari di un’azienda tessile nella quale mettono impegno ed entusiasmo costanti, una ditta che vanta numerosi clienti. Siamo nel florido nord est, terra di imprenditori, di gente abituata a lavorare duramente e con passione. Ma la vita agiata e costellata di soddisfazioni dei Ferrari subisce una brusca virata quando, nel 2008, la crisi economica colpisce aspramente il mondo intero e di conseguenza anche l’Italia.

Da quel momento, e fino ai giorni nostri, per molte realtà aziendali sopravvivere diventa estremamente arduo. Michele Ferrari, nonostante il drammatico periodo, decide di improntare la gestione della ditta alla propria condotta morale, riferendosi sempre alla sua coscienza. Non gli servirà però molto tempo per capire che il connubio interesse economico-condotta morale è di difficile attuazione.

“Con le spalle al muro” ci presenta una famiglia che da benestante si trova a fare i conti con una crisi che non lascia tregua: i sogni, le ambizioni dei figli, tutto il quotidiano e le prospettive future vengono devastate. Nonostante tutto, si cerca di far fronte, unendosi nel sacrificio e riadattandosi alla nuova situazione.

Sono però troppo forti e dilanianti non solo i timori per il futuro ma anche i sensi di colpa, e il rischio che pure la stabilità interiore di una persona inizi a vacillare è consistente. Nell’evoluzione della trama il lettore potrà seguire empaticamente passo passo Michele, Marcella, Giulia e Luce e percepirne gli stati d’animo e le riflessioni che possono portare anche una madre a rimettere in discussione se stessa e tutto il suo passato.

Con le spalle al muro”, oltre a mettere in luce la storia di una famiglia specifica, parla anche di valori che tutti dovrebbero ritrovare per ricominciare a vivere sia come singoli individui che come comunità e, al tempo stesso, offre un bell’esempio di forza e tanto coraggio, rappresentati da Marcella e dai suoi figli.

 

Info

ordini@edizionisensoinverso.it

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: