“Dittologie congelate”, libro di Federico Li Calzi: i ricordi ritornano nell’animo in ogni battito dell’esistenza

“Dittologie congelate”, libro di Federico Li Calzi: i ricordi ritornano nell’animo in ogni battito dell’esistenza

Feb 21, 2014

Federico Li Calzi è nato ad Agrigento il 28 Agosto 1981. La sua passione per la letteratura nasce sin dall’infanzia. L’autore frequenta diverse Associazioni Culturali e fa parte anche di un attivo “cenacolo” di poeti e scrittori.

Nel 2009 pubblica il suo primo libro di poesia: “Poetica Coazione”. La raccolta di poesie è preceduta dalla prefazione di Nuccio Mula. La scrittura di Federico Li Calzi è una ricerca di ricordi effettuata attraverso i pensieri e la musicalità delle parole.

Il suo ultimo libro è “Dittologie congelate“, in questi versi si può notare la dolcezza delle parole, dei gesti e delle emozioni. Ogni soave gioco di attimi svela un ricordo lontano ma vicino nell’animo.

Scriverò per te domani qualcosa che, non si sa mai, rimanga scritta come un atto della tua bellezza“, questi versi leggeri ed espressivi sono una dichiarazione a una bellezza ammirata ed amata, diventa tutto qualcosa di angelico e infinito, perenne nel tempo grazie ai ricordi.

Un altro verso che colpisce dolcemente l’animo è: “So che il tuo sguardo è qualcosa che rimando, qualcosa che non penso, che prendo come esempio dal ricordo“.

Si può notare la malinconia di un ricordo lontano, qualcosa che può tornare nella mente e rimane eterno nell’animo, le emozioni non si possono cancellare con il passare del tempo ma rimangono indelebili.

La forza che ci unisce è la distanza che ci separa“, forte e deciso, può essere considerato come il verso che fa da cuore all’intero libro, una forma espressiva che in breve esprime l’intera anima di un pensiero.

Anche un niente può bastare a contenere il tutto“, afferma  Federico Li Calzi ed è vero! Ogni piccolo particolare o gesto contiene all’interno tutto, tutto ciò che può cambiare una vita.

È impossibile cancellare un ricordo, è  più forte di noi, controlla mente, cuore e anima, questa realtà la troviamo nei versi del poeta Federico Li Calzi che dice:

C’é un passato fra noi, un logorato tempo di quei giorni, qualcosa che legato a te mi tiene ancora: il mondo che tu vivi, tutto quel che conosco, mi dà esempio di te“.

Questo libro è un insieme di dolci ricordi che vengono espressi con malinconica assenza del passato e con memoria impressa nell’anima del presente, un’ opera davvero unica con i suoi elementi e la musicalità dei versi.

 

Written by Bernadette Amante

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: