“Preti”, serie web di Astutillo Smeriglia: creatività ed ingegno per rappresentare sarcasticamente la religione

“Preti”, serie web di Astutillo Smeriglia: creatività ed ingegno per rappresentare sarcasticamente la religione

Feb 2, 2014

Astutillo Smeriglia, nasce nel 1972, laureato in Astronomia, ha lavorato in un Osservatorio Astronomico fino al 2001 e come insegnante di Matematica e Fisica fino al 2007.

 

Dalla fine del suo lavoro d’insegnante si dedica interamente all’ animazione e al montaggio. I suoi film sono stati premiati in vari festival italiani e internazionali. Nel 2011 e a seguire nel 2012 ha vinto il premio per il miglior corto di animazione ai Nastri d’Argento.

Nel suo nuovo lavoro “Preti” troviamo le voci degli attori: Guglielmo Favilla nato nel 1981, attore di teatro, televisione e cinema. Diplomato in recitazione alla Scuola Nazionale di Cinema a Roma, ha recitato nella serie TV “L’Ispettore Coliandro” ed è stato il protagonista di “Eaters” e “Zombie Massacre”;

Fabrizio Odetto, nato nel 1973, é un attore e doppiatore. Dopo essersi diplomato alla scuola di Teatro di Torino “Sergio Tofano”, ha doppiato numerosi personaggi sia al cinema come ad esempio, Madagascar 2, Django Unchained, che in televisione dove troviamo la sua voce in CSI. Recentemente ha recitato come protagonista ne “La commedia di Orlando”.

Nella micro web serie “Preti” troviamo un giovane apprendista che appena uscito dal seminario, si trasferisce nella parrocchia di un prete più maturo. Il giovane curioso di religione, tempesta il Parroco di domande giorno e notte e prende appunti proprio come uno studente modello!

Astutillo Smeriglia attraverso  un’ inversione di ruoli fa porre a un prete domande che tutti noi ci poniamo sulla religione. Possiamo notare come con l’avanzare degli episodi avviene una trasformazione tra i due preti, l’anziano prende il ruolo del giovane mentre il giovane quello dell’anziano. Questo si può notare nell’episodio 15 “Salmi 7:1-2” dove il parroco con un gesto infantile fa uno scherzo al giovane prete che invece rimane serio a leggere i salmi.

La web serie “Preti” é geniale, con episodi sarcastici dimostra che si può ridere anche di temi più seri, come appunto la religione, senza essere degli eretici. Con espressiva creatività Astutillo ha creato questi fantastici episodi che dalla durata di circa un minuto ciascuno riescono a trasmettere tutto il loro succo sarcastico.

Questa serie è incredibile. Le idee trasmesse dai dialoghi interessano tutti, grazie alla loro tematica universale. I disegni sono realizzati con una tecnica ottima, i dialoghi con la loro satira riescono a coinvolgere il pubblico. Alla fine di ogni episodio si rimane sempre con un forte stupore, da notare la contrapposizione tra lo stagista (il nuovo) ed il parroco (il vecchio), e quindi tra l’incertezza e la sfiducia religiosa.

 

Written by Bernadette Amante

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: