“La professione di fede del biscotto savoiardo”: esce il nuovo video del cantautore veronese Stefano Battistella

“La professione di fede del biscotto savoiardo”: esce il nuovo video del cantautore veronese Stefano Battistella

Dic 19, 2013

“Come faccio a dirtelo/ In principio era la parola/ Ciò che ero/ Ora la parola è in Dio/ Ed io sono cambiato/ Ora spiegami perché/ Avrei dovuto darla a te/ Che sei lontano/ E non mi hai dato altro che paura/ Era la paura in cambio dell’amore// Io credo che una volontà muova l’Universo/ E tutta la Natura/ Materia gravida di leggi/ Mi rivela un’intelligenza più rara che unica” – “La professione di fede del biscotto savoiardo

Stefano Battistella

Carissimi  lettori, oggi vi parliamo di un cantautore veronese e del suo nuovo video clip  “La professione di fede del biscotto savoiardo” è di sicuro un titolo interessante, tutti in accordo?

Per chi non lo conoscesse possiamo dirvi brevemente che Stefano Battistella nasce nel 1991 a Verona, in Valpolicella. Suona per tutta l’adolescenza con  i  No Land’s Man, una band veronese di post rock cui è frontman e per cui scrive testi e musiche.

Con la fine del l’esperienza con i No Land’s Man, Stefano decide di intraprendere un percorso personalissimo nell’esplorazione della musica italiana, decide dunque di iniziare a scrivere pezzi in italiano.

 “La professione di fede del biscotto savoiardo” è un brano ironico ed ispirato a Rousseau, una delle letture pomeridiane di Stefano che nei suoi testi prende spunto da riflessioni e situazioni che oscillano tra ironia e serietà, tra arguzie e istintivi moti di rabbia.

Il video è stato diretto da Giacomo Ballarini. Prodotto da Gypsy Studio e The factory.

Questo video anticipa l’uscita del suo primo disco da solista “Interrato dell’acqua morta”, anche questo lo si può annoverare nell’indice dei titoli che sorprendono.

“Mi chiamo Stefano Battistella, ho ventidue anni, studio filosofia e scrivo canzoni. Cantautorato folk – indie – pop – rock- jazz- country? Non so, un po’ di tutto. Grazie a Dio, non sempre vengono fuori le stesse cose”.

Oh savoiardo, non prendermi a male,/ credimi, tu tutto solo di certo non puoi stare…/ tu non sei nulla/ senza il caffè”  – La professione di fede del biscotto savoiardo


Stefano Battistella | voce, pianoforte
Cristiano Tommasini | basso elettrico
Giordano Sartoretti | tromba
Buce Turri | batteria

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: