“Io non ti voto più”, singolo di debutto del cantautore Maltese: storie di uomini in difficoltà

Io non ti voto più” è una provocazione, una ribellione non violenta, un timido dissenso che si aggrappa all’ ultimo brandello di democrazia, dove il popolo è ancora realmente sovrano.

Il 27 Settembre 2013 è uscito “Io non ti voto più” il primo singolo di Maltese, in tutti i migliori digital store e in rotazione radiofonica nazionale. Il brano è accompagnato da un videoclip realizzato interamente dallo stesso Maltese, girato con la webcam nella cucina di casa sua.

Il risultato è sorprendente ed è la conferma che le buonde idee vincono su tutto anche quando i mezzi risultano limitati. La semplicità del video si allinea con il messaggio contenuto nel testo, dove si raccontano storie di uomini in difficoltà, piegati dalla crisi e da scelte politiche discutibili ma che decidono di reagire ed andare avanti.

Il nucleo della canzone è contenuto nella prima strofa :

Oggi ho deciso,/ faccio cadere io questo questo governo;/ non con accordi, compromessi od illazioni,/ solo perché mi sono rotto i coglioni;/ non sono dalla parte di chi prende e spara,/ neanche con chi si sotterra con un litro di benzina/ e se è poi vero, che la mia scelta è sola ed essenziale,/ mi riprendo quell’ ossigeno che ti fa governare/ Io non ti voto più ”

Il brano porta la firma, oltre a quella di Maltese, di Luca Angelosanti e Francesco Morettini, autori Warner Chappell che hanno scritto per Mina, Gianni Morandi, Emma Marrone, Nina Zilli, Renato Zero, etc. Il sodalizio con questi due autori di successo inizia nel 2006 e porta alla scrittura di numerose canzoni fino a questo’ ultimo lavoro, registrato ed arrangiato da Francesco Morettini, negli studi di Casamusica, immersi nelle campagne umbre di Sangemini.

“Io non ti voto più” è una provocazione, una ribellione non violenta, un timido dissenso che si aggrappa all’ ultimo brandello di democrazia, dove il popolo è ancora realmente sovrano. Raffigura il gesto ultimo di uomini piegati dalle difficoltà quotidiane, senza lavoro e con pochi mezzi per sopravvivere. I protagonisti lanciano un messaggio di disapprovazione verso la classe dirigente e decidono di agire attivamente attraverso il “non voto” verso i politici che li hanno delusi e danneggiati con il loro operato e le loro scelte fallimentari. Questa presa di posizione è necessaria anche per mettere alla prova la macchina costituzionale stessa e per sincerarsi che la propria parola abbia ancora realmente un peso nelle scelte del proprio paese. È il primo passo verso una rivoluzione civile, dove ancor prima di manifestarsi in una piazza, le proprie idee si rafforzano nell’ anima e nell’ indignata solitudine dei nostri pensieri.

Paolo Adduce (in arte, Maltese), nasce il 5 Luglio del 1979 in provincia di Torino. Cresce in una famiglia dove la musica ha sempre avuto un ruolo estremamente importante. All’età di soli tre anni si arrampica sullo sgabello del pianoforte e improvvisa ad orecchio le musiche delle pubblicità e dei film. A sei anni compone già le sue prime musiche. Nel 2000 prende lezioni di canto ed entra a far parte del coro gospel ” Quincy Blue Choir “.

Nel 2001 incontra Marco Laritonda con il quale forma il duo ShinField. Nel 2003 fonda un’altra band, gli “Shin Clayton”. Tra il 2003 e il 2004 frequenta i corsi di improvvisazione ed armonia jazz presso il ” Centro Jazz ” di Torino. Collabora come tastierista con l’orchestra italo-africana “Michael Seck and the Tolou ” .

Dalla primavera 2005 è il pianista degli Stilnovo. Nel 2004 e 2005 vince la borsa di studio per la Hope Music School e ha l’ onore di lavorare con autori affermati come Paolo Audino, Oscar Avogadro, Sergio Bardotti, Vincenzo Incenzo e Bob Halligan (autore dei Judas Priest, Kiss, Cher e Michael Bolton ). Arriva in Finale a SanremoLab 2008/2009 con il brano “Il Notiziario”. Nel 2010 partecipa al concorso “RADAR, attenti ai Talenti”, ideato da Massimo Cotto e Franco Zanetti con la collaborazione di Radio Italia ed arriva tra i 10 vincitori. Nel 2012, con Luca Angelosanti e Francesco Morettini, scrive per l’ artista emergente, Alessandra Becelli, i brani “Solo una bugia” e “Una Meraviglia”, edite da Warner Chappell Italia e Riserva Sonora. Il 27 Settembre 2013 esce il primo singolo “Io non ti voto più” , già in semifinale nel contest Musica contro le Mafie 2013.

 

 

Info

Sito

Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: