Intervista di Rebecca Mais a Samantha L’Ile ed al suo libro “Generazione magica”

Sebastian e Samuel Island sono due fratelli rimasti orfani a causa di un brutto incidente. I due si sono salvati per miracolo, o meglio per magia. Perché è proprio in questa occasione che uno dei fratelli si rende conto di possedere dei poteri psichici.

Si tratta di un segreto da nascondere a tutti i costi ma ben presto i fratelli scopriranno che non sono gli unici a possedere tale dono e grazie a questo faranno degli incontri inaspettati, nasceranno nuovi ed appassionati amori e qualcuno di molto importante tornerà a far parte delle loro vite in maniera alquanto inattesa.

Generazione magica” è il primo capitolo di quella che si prospetta come una trilogia di Samantha L’Ile  molto interessante ed intrigante, e noi di Oubliette abbiamo pensato di capirne qualcosa di più e di conoscere meglio la misteriosa autrice della quale non vi sono foto in rete e che abbiamo scoperto adoperare uno pseudonimo per i suoi libri.  

 

R.M.: Da quanto tempo scrivi?

Samantha L’Ile: Ho amato la scrittura fin dalle scuole elementari quando mi esprimevo attraverso i primi brevi “racconti alla maestra” e per molti anni, a chiunque me lo chiedesse, rispondevo di voler diventare una giornalista. Crescendo ho seguito invece un percorso scolastico più scientifico che umanistico e la lettura e la scrittura sono rimaste delle passioni. Il romanzo “Generazione Magica” è il mio primo libro auto pubblicato a maggio 2013 tramite Amazon e successivamente reso disponibile in altri store on line tramite Narcissus.

 

R.M.: Quali libri ami leggere solitamente e quali sono i tuoi autori preferiti?

Samantha L’Ile: Sono una lettrice compulsiva: quando inizio una storia non riesco a lasciarla finché non ne scopro il finale e quando trovo un autore nuovo, il cui stile mi intriga, tendo a leggere tutti i suoi lavori. Per questo non so scegliere un solo libro preferito, ce ne sono troppi. I primi veri libri che ho letto, a parte le fiabe ovviamente, sono stati “Incompreso” e “Il cucciolo”. Crescendo sono passata per i classici studiati a scuola e mi sono appassionata a diversi generi: ho avuto il periodo dei gialli polizieschi, il momento “Kay Scarpetta”, la parentesi legale stile “Grisham”, le storie vere e drammatiche come “Vendute” di Zana Muhsen, quelle romantiche stile “Sparks” . Tra gli autori italiani ho amato Oriana Fallaci ed Andrea Camilleri, ma ce ne sono molti altri. Negli ultimi anni invece ho letto tanto fantasy e romanzi rosa perché in questa fase della mia vita ho voglia di evadere con letture leggere e il classico lieto fine.  

 

R.M.: Com’è nata la tua idea di scrivere una storia in bilico tra due generi, il fantasy e il paranormale?

Samantha L’Ile: L’idea non è stata premeditata, ho scritto questo romanzo presa da un’improvvisa ispirazione mentre guidavo, assorta nei miei pensieri, in modalità “pilota automatico”. Samuel e Sebastian si sono presentati nei miei sogni ad occhi aperti: li immaginavo in molte scene e dialoghi che traducevo in pagine nel primo momento libero e alla fine è nata questa storia.

 

R.M.: Il fatto che i protagonisti del tuo libro di chiamino “Island” è casuale o è un riferimento al tuo cognome, o meglio pseudonimo?

Samantha L’Ile: Il fatto che i protagonisti si chiamino “Island” e il mio pseudonimo sia “L’Ile” non è casuale, ma non sono loro ad avere preso il mio cognome. In realtà quando ho pensato a uno pseudonimo per la pubblicazione ho deciso di chiamarmi come loro, che sono e saranno sempre i miei personaggi preferiti, ma invece di diventare io stessa una Island, ho deciso di tradurlo in francese e così è nata Samantha L’Ile.

 

R.M.: Quando sarà possibile leggere il continuo di “Generazione magica”?

Samantha L’Ile: Il testo è in fase di revisione e anche la copertina sta per essere completata con le ultime modifiche. Spero di pubblicarlo prima di Natale, in occasione del mio compleanno.  

 

R.M.: Cosa accadrà ai fratelli Island nel prossimo capitolo della saga? Puoi anticipare qualcosa ai lettori di Oubliette?

Samantha L’Ile: “Generazione Magica” si chiudeva con un segreto rivelato che però faceva nascere nuovi misteri da svelare. I fratelli Island dovranno sfruttare i loro poteri per indagare e seguire nuove tracce e svelare tutti i segreti di famiglia. Elizabeth, Alice e il fidato amico Robert saranno protagonisti anche in questo libro dove si avvicenderanno nuovi colpi di scena e intrighi, ma come sempre al centro della storia ci saranno i legami, sia famigliari che romantici, tra i protagonisti. Incontreremo anche nuovi personaggi molto particolari e magici.  

 

R.M.: Il tuo libro può essere acquistato anche in formato digitale. Cosa ne pensi dell’e-book come nuova forma del libro?

Samantha L’Ile: Come lettrice mi sono convertita al digitale quasi due anni fa e lo apprezzo molto per vari motivi: il mio lettore contiene decine di libri e lo posso portare ovunque, si risparmia spazio e denaro e se desidero un libro lo posso avere in un lampo, con un semplice click. Mi piace ancora andare in libreria e in biblioteca a passeggiare tra gli scaffali e sfogliare la carta, ma avendo poco tempo trovo molto più pratici gli store on line e gli e-book. Quando ho deciso di auto pubblicare non ho avuto dubbi sul formato digitale, ma ho anche messo a disposizione dei lettori la versione cartacea che è disponibile su Amazon.

 

Grazie Samantha per la tua disponibilità e non vediamo l’ora di scoprire come proseguiranno le vicende dei due affascinanti fratelli Island.

 

Written by Rebecca Mais

 

Info

Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: