III Edizione del “Festival Mondiale della Canzone Funebre”, 2 novembre, Rivignano – intervista a Tiziana Cosmi

III Edizione del “Festival Mondiale della Canzone Funebre”, 2 novembre, Rivignano – intervista a Tiziana Cosmi

Ott 26, 2013

Ritrovandomi ad una trasmissione televisiva a Telefriuli con partecipanti di Rivignano (UD) ho scoperta una cosa incredibile, stupefacente e credo, bellissima, sennonché particolare: il “Festival Mondiale della canzone funebre” che si terrà a Rivignano (UD) la sera del 2 Novembre 2013, ore 20:30.

Presenterà la amabilissima Tiziana Cosmi, con la collaborazione di Rocco Burtone ed Enrico Tonazzi.

Ho chiesto alla conduttrice del Festival qualche delucidazione in più per i lettori di Oubliette Magazine, per scoprire qualcosa in più di questa manifestazione che, secondo me, potrà avere in futuro una enorme espansione, perché veramente unica e particolare.

 

R.L.: Tiziana, parlaci ed illuminaci su questo festival che credo “ancora” ma per poco pochi conoscono

Tiziana Cosmi: A  Rivignano  l’evento di punta della “Fiera dei Santi”sarà l’originale “Festival Mondiale della Canzone Funebre” e si svolgerà la notte del 2 Novembre a partire dalle ore 20:30 sotto il Tendone Centrale. Non è la prima bensì la terza edizione realizzata in collaborazione tra il Comune di Rivignano e la Ass.ne Musicisti Tre Venezie di Rocco Burtone, il FMCF vuole perpetuare con un tocco di modernità l’antica tradizione rivignanese per la quale, dopo aver dedicato il giorno del 2 novembre al compianto dei defunti, le persone si ritrovavano in piazza di sera per celebrare la morte (e la vita), scacciando così la paura e la tristezza con il “Bal sul Brear”, ovvero il ballo sul rumoroso pavimento in legno, per allontanare gli spiriti. Il tema delle canzoni in concorso è, manco a dirlo, l’eterno oblio tra la vita e la morte.

Un tema drammatico da interpretare però in maniera ironica, come un esorcismo della paura e un inno alla vita. Proprio come ne “Il bevitore longevo” di Giacomo Toni e 900 Band, arrivati per l’occasione da Forlì e vincitori dell’edizione 2012 con tanto di standing ovation del pubblico per quell’irriducibile bevitore che aveva “portato i crisantemi a tutti i suoi amici astemi”.

Ospiti anche gli amici dell’Associazione Luca, una Onlus senza scopo di lucro che persegue finalità di solidarietà sociale e svolge la propria attività nel campo delle malattie maligne dei bambini.

L’ultima novità riguarda la diretta social: il Festival Mondiale della Canzone Funebre ha fatto parlare molto di sé sui media nazionali e sul web, tanto che si è generata una community online di fan da tutta Italia, che potranno seguire l’evento tramite la pagina Facebook ed il Twitter.

 

R.L.:  Bene, ringraziamo Tiziana per averci dato un quadro della Festa, ma per goderla appieno sarà necessario venire a Trovarvi, giusto?

Tiziana Cosmi: Esatto, io ringrazio Roberto che ha insistito per intervistarmi e Oubliette Magazine per la visibilità che (spero) ci darà.

 

R.L.: Ricapitolando, quindi: unico Festival Mondiale della Canzone Funebre, il 2 Novembre2013 Rivignano, condotto da Tiziana Cosmi con la collaborazione di Rocco Burtone, Enrico Tonazzi, ed il coinvolgimento, (come da copione) dell’intero paese.

Invito quindi anche io tutti a partecipare a questa, per certi versi strana, ma geniale trovata che ci aiuterà, magari, a scoprire qualche aspetto nascosto di un avvenimento che, purtroppo tocca tutti.

 

 Written by Roberto Lirussi

 

 

Info

#fmcf

Facebook

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: