“I Puffi 2”, “You’re next”, “Rush” e tutti i film usciti al cinema giovedì 19 settembre 2013

“I Puffi 2”, “You’re next”, “Rush” e tutti i film usciti al cinema giovedì 19 settembre 2013

Set 21, 2013

Sono stati otto i film usciti al cinema questa settimana, e precisamente giovedì 19 settembre 2013. La seconda tappa de I Puffi per i piccini e per i grandi qualche commedia, horror ed avventura. Ma vediamo assieme tutte le uscite con qualche informazione sul cast e sulla trama. Buona lettura!

Per chi volesse cimentarsi in recensioni di film, diamo l’opportunità di inviare alla nostra redazione (oubliettemagazine@hotmail.it) per la possibile pubblicazione nel magazine.

FILM AL CINEMA

You’re next” diretto da Adam Wingard. Nel cast troviamo Sharni Vinson, Wendy Glenn, Nicholas Tucci, AJ Bowen, Joe Swanberg, Margaret Laney, Amy Seimetz. La sceneggiatura è stata scritta da Simon Barrett. La fotografia è stata curata da Andrew Droz Palermo. Genere horror, thriller prodotto in USA nel 2011, della durata di 95 minuti circa.

Nel tentativo di riunire tutti parenti, Aubrey e Paul Davison decidono di festeggiare il proprio anniversario di matrimonio assieme ai quattro figli e ad altre persone care, organizzando una riunione di famiglia in una isolata casa di villeggiatura. All’inizio sembra che le vecchie rivalità tra fratelli prendano il sopravvento su ogni tentativo di riconciliazione ma, di colpo, le dispute diventano l’ultima delle preoccupazioni: la casa viene presa d’assalto da un gruppo di assassini mascherati armati di asce e balestre. Nessuno conosce la loro identità, né il motivo dell’attacco, né se si trovino all’interno o all’esterno dell’enorme, vecchia casa. Di certo, i Davison non sono al sicuro. E inizano a cadere uno ad uno…

 

I Puffi 2” diretto da Raja Gosnell. Nel cast troviamo Neil Patrick Harris, Christina Ricci, Katy Perry, Jayma Mays, Hank Azaria. La fotografia è stata curata da Phil Meheux. Genere animazione commedia fantasy prodotta in USA nel 2013, della durata di 105 minuti circa.

Il malvagio stregone Gargamella crea una coppia di dispettose creature simili ai puffi, i Monelli, con cui spera di catturare la loro magica “essenza blu”. Ma quando scopre che solo un vero puffo può dargli ciò che cerca e che solo un incantesimo segreto conosciuto da Puffetta può trasformare i Monelli in veri puffi, Gargamella rapisce Puffetta e la porta a Parigi, dove è conosciuto e ammirato da milioni di persone come lo stregone migliore del mondo. Toccherà a Grande Puffo, Tontolone, Quattrocchi e Vanitoso tornare nel nostro mondo, incontrare i loro amici Patrick e Grace Winslow e salvarla! E Puffetta, che si è sempre sentita diversa dagli altri puffi, instaurerà un legame speciale con i Monelli, Vexy e Hackus, o si lascerà convincere dai Puffi che il loro amore per lei è Vero Blu?

 

Rush” diretto da Ron Howard. Nel cast troviamo Chris Hemsworth, Daniel Bruehl, Olivia Wilde, Christian McKay, Pierfrancesco Favino, Natalie Dormer, Alexandra Maria Lara, James Michael Rankin, Jensen Freeman. La sceneggiatura è stata scritta da Peter Morgan. Genere azione biografico drammatico prodotto in USA nel 2013 della durata di 123 minuti circa.

Il racconto di una delle più celebri rivalità sportive della storia, quella tra i piloti di Formula 1 James Hunt e Niki Lauda. Nato da un ambiente privelgiato, carismatico e affascinante, Hunt non poteva essere più diverso dal metodico e riservato Lauda: la loro rivalità nacque fin dai tempi della Formual 3 e continuò per anni, fermata nemmeno dal terribile incidente che vide protagonista Lauda nel 1976 al Nürburgring.

 

Il Futuro” scritto e diretto da Alicia Scherson. Nel cast troviamo Manuela Martelli, Luigi Ciardo, Rutger Hauer, Nicolas Vaporidis, Alessandro Giallocosta, Pino Calabrese. La fotografia è stata curata da Ricardo DeAngelis. Genere drammatico prodotto in Germania, Spagna, Italia e Cile nel 2013, della durata di 94 minuti circa.

È la storia di due fratelli adolescenti (Martelli e Ciardo) che, rimasti orfani improvvisamente, si addentrano progressivamente in una vita tra crimine e prostituzione spinti da due piccoli delinquenti che si fingono loro amici. La speranza arriva personificata in Maciste, ex stella del cinema, vecchio, cieco e affascinante. Un uomo tutto muscoli e dal cuore grande che sarà in grado di far sentire Bianca al sicuro e farle vedere quella luce di cui la ragazza ha bisogno per affrontare il futuro.

 

The Grandmaster” diretto da Wong Kar-Wai. Nel cast troviamo Chang Chen, Tony Leung Chiu Wai, Zhang Ziyi. La sceneggiatura è stata scritta da Wong Kar-Wai, Zou Jingzhi, Xu Haofeng. Genere azione biografico drammatico prodotto in Cina ed Hong Kong nel 2013, della durata di 123 minuti circa.

La figura di Ip Man è già stata affrontata dal cinema anche con un buon esito come nel caso dei film di Wilson Yip che sta costruendo sul Maestro una sorta di saga. Si è però sempre rimasti nell’ambito della biografia fortemente romanzata in cui i combattimenti prevalevano su qualsiasi altra opzione. Wong Kar Wai (dopo 8 anni di preparazione, l’avvio delle riprese nel 2009 e il completamento della post produzione all’ínizio del 2013) trova invece in questa storia un’occasione per una sintesi del proprio modo di fare cinema. I suoi film elevano all’ennesima potenza il gioco di luci ed ombre che percorre le esistenze sia sul piano formale che su quello delle vicende portate sullo schermo. Il piacere (talvolta di un estetismo un po’ fine a se stesso) che pervade ogni singola inquadratura trova ora nei gesti dell’arte marziale un universo da esplorare in cui la violenza si esprime attraverso l’arte, un’arte che è frutto di lungo tirocinio. L’avere scelto come coreografo dei combattimenti Yuen Wo Ping (Matrix, Kill Bill, tra gli altri) mette in evidenza quanta attenzione andasse offerta alla musicalità del movimento.

 

Sacro Gra” scritto e diretto da Gianfranco Rosi. Il montaggio è stato curato da Jacopo Quadri. Fotografia e sceneggiatura sono state curate dallo stesso regista. Genere documentario prodotto in Italia nel 2013, della durata di 93 minuti circa.

Dopo l’India dei barcaioli, il deserto americano dei drop out, il Messico dei killer del narcotraffico, Gianfranco Rosi ha deciso di raccontare un angolo del suo Paese, girando e perdendosi per più di due anni con un mini-van sul Grande Raccordo Anulare di Roma per scoprire i mondi invisibili e i futuri possibili che questo luogo magico cela oltre il muro del suo frastuono continuo. Dallo sfondo emergono personaggi altrimenti invisibili e apparizioni fugaci: un nobile piemontese e sua figlia laureanda, assegnatari di un monolocale in un moderno condominio ai bordi del Raccordo; un botanico armato di sonde sonore e pozioni chimiche cerca il rimedio per liberare le palme della sua oasi dalle larve divoratrici; un principe dei nostri giorni con un sigaro in bocca fa ginnastica sul tetto del suo castello assediato dalle palazzine della periferia informe a un’uscita del Raccordo; un barelliere in servizio sull’autoambulanza del 118 dà soccorso e conforto girando notte e giorno sull’anello autostradale; un pescatore d’anguille vive su di una zattera all’ombra di un cavalcavia sul fiume Tevere. Lontano dai luoghi canonici di Roma, il Grande Raccordo Anulare si trasforma un collettore di storie a margine di un universo in espansione.

 

Un piano perfetto” diretto da Pascal Chaumeil. Nel cast troviamo Dany Boon, Diane Kruger, Robert Plagnol, Alice Pol, Jonathan Cohen, Bernadette Le Sache’, Etienne Chicot, Laure Calamy, Malonn Lévana, Olivier Claverie, Jean Yves Chilot, Muriel Solvay. La sceneggiatura è stata scritta da Laurent Zeiroun e Yohan Gromb. La colonna sonora è stata curata da Klaus Badelt. La fotografia da Glynn Speeckaert. Genere azione commedia avventura prodotta in Francia nel 2012, della durata di 104 minuti circa.

Per sconfiggere la maledizione che affligge la sua famiglia da generazioni, Isabelle ha una strategia. Prima di sposare l’uomo che ama deve trovare uno sciocco che la sposi per divorziare immediatamente. Un piano perfetto, se non fosse per l’infernale Jean-Yves Berthier, redattore di guide turistiche che Isabelle insegue dal Kilimangiaro a Mosca per convincerlo a sposarla.

 

Via Castellana Bandiera” diretto da Emma Dante. Nel cast troviamo Emma Dante, Alba Rohrwacher, Elena Cotta, Dario Casarolo, Carmine Maringola, Elisa Parrinello,Giuseppe Tantillo, Sandro Maria Campagna, Renato Malfatti. La sceneggiatura è stata scritta dal regista e da Giorgio Vasta, Licia Eminenti. La fotografia è stata curata da Gherardo Gossi. Il montaggio da Benni Atria. Genere drammatico prodotto in Svizzera ed Italia nel 2013.

È una domenica pomeriggio. Lo scirocco soffia senza pietà su Palermo quando due donne, Rosa e Clara, venute per festeggiare il matrimonio di un amico, si perdono nelle strade della città e finiscono in una specie di budello: Via Castellana Bandiera. Nello stesso momento, un’altra macchina guidata da Samira, dentro la quale si ammassa la famiglia Calafiore, arriva in senso contrario e penetra nella stessa strada. Né Rosa al volante della sua Multipla, né Samira, donna antica e testarda al volante della sua Punto, intendono cedere il passo l’una all’altra. Chiuse all’interno delle loro macchine, due donne si affrontano in un duello muto che si consuma nella violenza intima degli sguardi. Un duello tutto al femminile punteggiato dal rifiuto di bere, mangiare e dormire; più ostinato del sole di Palermo e più testardo della ferocia degli uomini che le circondano. Perché, come in ogni duello, è una questione di vita o di morte…

 

Per vedere la classifica dei film usciti al cinema la scorsa settimana (13-15 settembre) clicca QUI

Per vedere l’elenco dei film usciti al cinema la scorsa settimana (12 settembre) clicca QUI

 

 

Dati ripresi da Comingsoon.it

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. “Lo sconosciuto del lago” e tutti i film usciti al cinema giovedì 26 settembre 2013 | oubliettemagazine - [...] Per vedere l’elenco dei film usciti al cinema lo scorso week end clicca QUI [...]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: