Visione ufficiale di “Onde Rod”, un film di Mario Pischedda, 19 settembre 2013, Sassari

Visione ufficiale di “Onde Rod”, un film di Mario Pischedda, 19 settembre 2013, Sassari

Set 16, 2013

Sarà giovedì 19 settembre 2013, la prima presentazione ufficiale del primo film del poliedrico Mario Pischedda.

 

Onde Rod” sarà proiettato  presso il Palazzo di Città, a Sassari alle 20:45, all’interno del programma di “Nature Concréte”, una  rassegna di non cinema v-art con la tematica “Uomo, Natura, Tecnologia”.

In passato Mario, si è cimentato in opere video di breve durata ma è da otto anni che lavora al lungometraggio “Onde Rod”.  Il 24 settembre 2010 alle ore 22:40 Mario pubblicava sulla sua pagina facebook un frammento di quello che sarebbe diventato il suo primo libro “Cafè Bizarre”:

“… il peso del ricordo troppo gravoso, domenica sarò a Ghilarza, lunedì dai burattinari, dai Ciprì e Maresco dell’Anglona, speriamo finalmente di mettere mano ad onde rod, giace lì, in attesa di un nostro schizointervento, voglio uno smontaggio meravigliao, un qualcosa che scorre veloce, tutto all’interno, tutto nella capsula, tutto nei sedili, tutto nella strada, la nostra vita è al strada, è il suv, vediamo il mondo dal parabrezza e dagli specchietti retrovisori, …” da Youporn

È di sicuro è complesso presentare un autore come Mario Pischedda. È sardo e proviene dal nord, con le sue opere stabilisce un nesso con l’istante, visto forse come momento massimo artistico. Potrei presentarlo come fotografo e scrittore, ricordando con piacere il libretto nero “Cafè Bizarre” ed il libretto rosso “Tap Roul”.

Entrambe le pubblicazioni non si possono più acquistare. Ed in realtà non le si poteva acquistare in principio perché Mario Pischedda le scambiava con altri oggetti. Sì, perché il libro è un oggetto, è un veicolo di cultura, di pensieri, di connessioni fra le menti umane. Un oggetto prezioso dunque.

Nel 2012, in una presentazione di “Tap Roul” a Cagliari, Mario spiegò che la sua scelta ha determinato il suo conoscere l’ubicazione di ogni copia, ed è raro nell’editoria. La definisce: distribuzione casalinga.

I suoi libri, come tesori, vengono custoditi da coloro che sono riuscita a barattarli in tempo. Un baratto che dal produttore si muove verso il distributore, potrei metaforizzare Mario nella montagna che va da Maometto.

Importante: Mario non rifiuta nessun lettore, ma le copie sono sempre pochissime dunque chi  prima arriva prende, per i ritardatari non ci saranno ristampe.

Mario, potei presentarlo come fotografo, scrittore ed ora come filmmaker.

Nessun’altra anticipazione su “Onde Rod”, ci vediamo alle 20:45

 

N.B.: L’indomani, il 20 settembre 2013, la rassegna “Nature Concréte” continua con la proiezione di “Il Rosa Nudo” del regista Giovanni Coda,  presso il Palazzo di Città a Sassari alle 20:45.

Ingresso 5 euro

 

 

Info

Facebook Mario Pischedda

Facebook Mater-ia Materia

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: