Duna Jam 2013: il nord Europa nelle coste dell’isola

Duna Jam 2013: il nord Europa nelle coste dell’isola

Giu 16, 2013

Anche quest’anno l’appuntamento con il Duna Jam è terminato. Oubliette Magazine non poteva lasciarsi sfuggire giornate di musica proveniente dal nord Europa in un contesto naturale meraviglioso: la costa sarda. Non vi raccontiamo altro del Duna Jam, cercatelo.

 

Il mare è un antico idioma che non riesco a decifrare.”  Jorge Luis Borges

 

“L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire

Sempre il mare, uomo libero, amerai!
perché il mare è il tuo specchio; tu contempli
nell’infinito svolgersi dell’onda
l’anima tua, e un abisso è il tuo spirito
non meno amaro. Godi nel tuffarti
in seno alla tua immagine; l’abbracci
con gli occhi e con le braccia, e a volte il cuore
si distrae dal tuo suono al suon di questo
selvaggio ed indomabile lamento.
Discreti e tenebrosi ambedue siete:
uomo, nessuno ha mai sondato il fondo
dei tuoi abissi; nessuno ha conosciuto,
mare, le tue più intime ricchezze,
tanto gelosi siete d’ogni vostro
segreto. Ma da secoli infiniti
senza rimorso né pietà lottate
fra voi, talmente grande è il vostro amore
per la strage e la morte, o lottatori
eterni, o implacabili fratelli!”

 

Anche noi, come l’acqua che scorre, siamo viandanti in cerca di un mare.” Juan Baladán Gadea

 

 

Foto 1 by Marta Maccioni

Foto 2 e Video by Luca Allegrini 

 

Info

Duna Jam

 

7 comments

  1. giulia /

    sai come si chiama il gruppo che è stato alla duna e ha suonato una canzone di dick dale

    • Giulia, mi spiace ma non posso darti questa informazione, non perché non voglia, ma perché praticamente i gruppi non si sono presentati, a parte qualcuno di cui in sincerità ho scordato il nome. Magari qualcuno leggendo potrà risponderti, speriamo… :D

  2. Ales /

    Ciao, mi chiedevo se aveste notizie per il Duna Jam di quest’anno, mi piacerebbe riuscire a partecipare.
    Grazie!

    • Ciao Ales, non possiamo rilasciare nessuna informazione, ci spiace, è un evento simil privato.

      • Ales /

        Sì, ogni anno cerco infatti informazioni per potervi partecipare per almeno una giornata, come feci nel 2011.
        Fanno un evento così nella mia regione, e come minimo devono darmi la possibilità di partecipare, anche a pagamento. Invece no, fanno i soliti elitari facendo partecipare solo chi non è italiano. Che vergogna. E c’è chi addirittura li appoggia, pur non facendo parte dell’organizzazione.
        Grazie della risposta.

      • Ales, non la vediamo una vergogna. Mettila così: sei stato fortunato a partecipare nel 2011 :)
        E… chi cerca… trova :)

      • Ales, non ho inserito il tuo ultimo commento per ovvie ragioni, per favore comportati di conseguenza, ed acqua in bocca.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: