La doppia vita degli pneumatici usati dal fai-da-te al riciclo!

La doppia vita degli pneumatici usati dal fai-da-te al riciclo!

Giu 14, 2013

Lo sapevate che un vecchio pneumatico, anche quando piuttosto usurato, ha comunque un suo valore ed una sua utilità? Ovviamente non si parla di un vero e proprio valore di mercato: se infatti si provasse a vedere una vecchia gomma se ne caverebbe solo un pugno di mosche.

La stessa vecchia gomma può diventare un problema sociale se messa nelle mani e soprattutto nei luoghi sbagliati, mentre al contrario può tornare ad essere una risorsa con valore se messa nelle mani giuste.

E le mani (o i posti) più sbagliati dove parcheggiare una vecchia gomma sono le discariche.

Qui il materiale è abbandonato a se stesso, e diventa una scoria tossica da smaltire, con tempi biblici di biodegradazione (si parla di quasi cento anni per ogni singolo pneumatico abbandonato).

Al contrario una vecchia gomma può tornare ad essere una risorsa se avviata alla ricostruzione o al riciclo. Sono le due grandi opportunità che l’attuale tecnologia è in grado di offrire per il recupero dei vecchi pneumatici.

Con la ricostruzione si va a buttare solo vecchio battistrada che viene sostituito con uno nuovo con vantaggi in termini
ambientali ed economici visto che il loro costo finale è di circa un terzo inferiore a quello degli pneumatici costruiti con gomma nuova.

Trova tutte le informazioni sugli pneumatici per auto online nel sito Offerte-Pneumatici.it, e trova quelli più adatti alle tue esigenze.

Anche il riciclo nel mondo degli pneumatici usati sta assumendo sempre maggior importanza. In questo caso è la gomma dei vecchi pneumatici che viene riutilizzata per produrne di nuovi o per la fabbricazione di oggetti ed accessori in gomma come gli impermeabili, le ciabattine estive e componenti di arredo.

La gomma riciclata dai vecchi pneumatici in disuso può poi essere arricchita con altre componenti naturali per avere ancor più una connotazione “green”; è questo ad esempio l’esperimento che la Good Year sta conducendo da alcuni mesi, utilizzando fibre ottenute dal mais per arricchire la mescola degli pneumatici.

Mescola che in questo modo si presenta anche più resistente al rotolamento consentendo una maggior aspettativa di vita alla gomma.

 

 

One comment

  1. In effetti non sono niente male gli pneumatici rigenerati dopo averli sperimentati di persona.Personalmente io ho scelto per la mia autovettura questo produttore:

    http://www.cercopneumatici.it/pneumatici/nortenha/1

    Non siate scettici quindi :-)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: