Premio Strega 2013, tutti i finalisti: i nomi femminili sono tre su dodici

Premio Strega 2013, tutti i finalisti: i nomi femminili sono tre su dodici

Apr 17, 2013

Un anno fa “Inseparabili, il fuoco amico dei ricordi” di Alessandro Piperno, edito da Mondadori, veniva proclamato vincitore del 66°Premio Strega. Chi si aggiudicherà l’ambito premio quest’anno?

Il Comitato direttivo del Premio Strega he reso noti nella giornata del 16 aprile i titoli dei 12 libri finalisti tra i 26 che lo scorso 5 aprile sono stati presentati dagli Amici della domenica.

Apnea (Fandango) di Lorenzo Amurri

Presentato da Clara Sereni e Sandro Veronesi

El especialista de Barcelona (Dalai editore) di Aldo Busi

Presentato da Alessandro Barbero e Stefano Bartezzaghi

Romanzo irresistibile della mia vita vera (Marsilio) di Gaetano Cappelli

Presentato da Gian Arturo Ferrari e Marina Valensise

Cate, io (Fazi) di Matteo Cellini

Presentato da Filippo La Porta e Paola Mastrocola

Sofia si veste sempre di nero (minimum fax) di Paolo Cognetti

Presentato da Diego De Silva e Lorenzo Pavolini

Mandami tanta vita (Feltrinelli) di Paolo Di Paolo

Presentato da Gad Lerner e Rosetta Loy

Il cielo è dei potenti (e/o) di Alessandra Fiori

Presentato da Giovanna Botteri e Paolo Sorrentino

Atti mancati (Voland) di Matteo Marchesini

Presentato da Massimo Onofri e Silvia Ronchey

Le colpe dei padri (Piemme) di Alessandro Perissinotto

Presentato da Gianluigi Beccaria e Eva Cantarella

Figli dello stesso padre (Longanesi) di Romana Petri

Presentato da Alberto Asor Rosa e Salvatore S. Nigro

Resistere non serve a niente (Rizzoli) di Walter Siti

Presentato da Alessandro Piperno e Domenico Starnone

Nessuno sa di noi (Giunti) di Simona Sparaco

Presentato da Valeria Parrella e Aurelio Picca

Per quanto riguarda le case editrici non ci sono grandi novità, si tratta delle solite note. Probabilmente sorprende non trovare altre grandi come Mondadori o Bompiani ma sarebbe stato piacevole scoprire qualche nuova entry meno familiare.

Tra i nomi (non) sorprende trovare Aldo Busi mentre delude il fatto che i nomi femminili siano solamente tre su dodici, nonostante il panorama letterario italiano si sia recentemente arricchito di nuovi e capaci nomi che stanno restituendo nuova vita alla scrittura che sembrava essersi assopita.

Walter Siti e Aldo Busi sembrano essere i favoriti ma tra questi meriterebbe certamente Simona Sparaco con il suo “Nessuno sa di noi”. Un romanzo coraggioso che affronta un tema ampiamente dibattuto come l’aborto terapeutico. Un libro ben scritto che tratta l’argomento in modo crudo e diretto, una narrazione scorrevole e ardita che ci mostra la questione in modo differente dal solito.

Per quanto riguarda le votazioni, per la prima volta i giurati potranno votare i libri concorrenti direttamente tramite il nuovo sito internet del premio  con un sistema sicuro ed anonimo che sostituisce quello via fax o tramite telegramma.

I 12 candidati verranno presentati ufficialmente il 10 maggio al Teatro San Marco di Benevento. La prima votazione si terrà in Casa Bellonci, sede della Fondazione, dove sarà effettuato, mercoledì 12 giugno, lo spoglio dei voti dei quattrocento Amici della Domenica. Agli Amici della Domenica si aggiungono sessanta “lettori forti” ed i gruppi di lettura.

La seconda votazione e la proclamazione del vincitore avverranno invece nel tradizionale scenario del Ninfeo di Villa Giulia giovedì 4 luglio.

 

Written by Rebecca Mais

 

Info

Premio Strega

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: