“Cancello”, nuovo ep dei Vacanza uscito per la Fallo Dischi – testi canzoni

“Cancello”, nuovo ep dei Vacanza uscito per la Fallo Dischi – testi canzoni

Apr 2, 2013

I Vacanza ci sono dalla fine del 2011. Suonano ed urlano, col cuore e con le braccia. Vengono da Eboli, la città dove si è fermato Cristo.

 

Sono in quattro e tutti hanno alle spalle percorsi musicali con altri gruppi, tra i tanti: Captain Swing, Culture Wars, Gli Amici di Biagio, Z.A.T., Oz, Shevil. I Vacanza nascono per suonare il punk. Il punk rock con le più svariate influen-ze. Partendo dalla musica dagli anni ‘70 fino alla prima ondata emocore dei ‘90.

Imparando la lezione stilistica della new wave e mescolandola con lo screamo nostrano. Ad inizio 2012 è uscito il loro primo 7”, contenente quattro brani per la durata di poco più di 8 minuti. L’Ep è uscito grazie alla Fallo Dischi ed a La Fine. Il disco ha avuto un ottimo riscontro di critica e recensioni, permettendo al gruppo di suonare in giro per la penisola.

A Novembre 2012 il gruppo è tornato in studio per registrare il nuovo Ep, “Cancello”, inteso sia come prima persona singolare dell’indicativo presente, Io Cancello, sia come Cancello vero e proprio, ovvero il punto di passaggio da una parte all’altra, passando attraverso un’ipotetica divisione, reale o immaginaria che sia. Cancello contiene cinque pezzi nuovi, che usciranno sempre per Fallo Dischi e La Fine sotto forma di vinile 7”, il vinile sarà in download gratuito.

L’Ep è stato registrato, come anche il precedente, da Daniele Amoresano (Heal-thy God) all’Agit-Box e mixato e prodotto sempre da Daniele Amoresano al Ka-sataiè Recording Studio, la masterizzazione invece è stata affidata a Ferdinando Farro voce e chitarra dei Maybe I’m (Jestrai Records) avvenuta presso il metEar Studio. Le grafiche e le illustrazioni sono state realizzate dai Vacanza stessi. I Vacanza sono Mirko, Giovanni, Fulvio, Manuele.

Testi

Foresta

Il peggio è passato a prenderci / tutto bene quello che finisce / non è mai stato meglio di come ce l’aspettavamo / l’ultima parola in quell’angolo / e il coltel­lo alla gola / il peggio è passato a prenderci / e non mi basta sentirmi migliore se ogni giorno vorrei dirti quanto sto male / se ogni giorno vorrei dirti va tutto bene.

Venezia

Oggi ho deciso di cambiar colore / oggi ho deciso di volere di nuovo un cuore / svegliarsi e già tirare i pugni sul cuscino / mentre tu mi urli te l’ho chiesto prima io / ti scriverò sulle braccia e sulle gambe / tutte le cose che non ci siamo mai detti / andiamo al parco a vederci mordere / come i cani / dammi un altro bacio per quando non ci sarai.

Felpa

Hai comprato un nuovo paio di occhiali per dirmi che / non mi mancherai / quando uscirai da lavoro io ti ridarò la mia felpa verde / quando oramai farà cal­do / mi mancherai / forever / ti volevo solo dire che non c’è mai stato niente.

Nuvolari

Senza di te / senza di me / mi son piegato otto volte / per diventare un aeropla­no / senza di te / senza di me / ma forse oggi non tornerò / non me ne andrò / dammi un altro stimolo / gli occhi.

Rombo

Ritrovarsi dentro casa / a guardar gli stessi film / mentre fuori piove ancora / nelle stanze vuote (un’altra fine) / il telefono no, non squilla / per immaginare (un’altra fine per te) / come quella volta / che mi sono rotto un dito / parando il tuo pugno o giocando a calcetto / non ricordo più niente se non quanto pesi.

 

Info

Fallo Dischi

La Fine

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: