Il nuovo fantasy “Upside down” e gli altri film al cinema per questo week end

Il nuovo fantasy “Upside down” e gli altri film al cinema per questo week end

Mar 2, 2013

Inizia marzo con un tempo atmosferico terribile…davvero terribile, pioggia ed ancora neve e non troviamo grandissima scelta neppure al cinema, tutto induce a restare a casa al calduccio, o sotto le coperte a leggere un libro. Questa settimana, giovedì 28 febbraio, sono uscite sei pellicole, tra l’horror, il fantasy ed il cinema italiano. Vediamo le uscite nei dettagli.

Per chi volesse cimentarsi in recensioni di film, diamo l’opportunità di inviare alla nostra redazione (oubliettemagazine@hotmail.it) per la possibile pubblicazione nel magazine.

FILM AL CINEMA

Upside down” diretto da Juan Solanas. Nel cast troviamo Kirsten Dunst, Jim Sturgess, Larry Day, Timothy Spall, Heidi Hawkins, Don Jordan, Holly O’Brien, John Maclaren, Elliott Larson, Vincent Messina, Vlasta Vrana, James Kidnie, Nicholas Rose, Kate Trotter, Paul Don. La sceneggiatura è stata scritta da Santiago Amigorena. La fotografia da Pierre Gill. Genere drammatico, fantascienza e sentimentale prodotto in Canada e Francia nel 2013, della durata di 107 minuti circa.

Guardate verso il cielo e preparatevi a sgranare gli occhi: città, foreste e oceani, capovolti sopra le vostre teste. Due mondi tanto vicini, quanto irraggiungibili e ai cui abitanti è proibito interagire. Adam (Jim Sturgess) appartiene al mondo di sotto, Eden (Kirsten Dunst) a quello di sopra. Il loro errore sarà quello di innamorarsi rischiando di incrinare per sempre le leggi dell’universo. Eden è una giovane ragazza che vive nel mondo di sopra, ricco e prosperoso, collegato a quello di sotto unicamente attraverso la società Trans World, dove lei lavora. Eden ha un segreto: è innamorata di Adam. L’unico inconveniente è che il ragazzo appartiene al mondo di sotto e un rapporto tra i due è severamente vietato. Adam è un ragazzo che vive nel mondo di sotto, povero e degradato, ai cui abitanti è severamente proibito accedere al mondo di sopra. Ha perso i suoi genitori da piccolo e da quel momento sono davvero poche le persone che gli sono vicino. Un giorno Adam conosce Eden e se ne innamora perdutamente. Presto riuscirà a farsi assumere al Trans World, dove lavora la ragazza, con il solo scopo di ritrovarla.

 

Non aprite quella porta 3D” diretto da John Luessenhop. Nel cast troviamo Alexandra Daddario, Scott Eastwood, Bill Moseley, Tania Raymonde, Richard Riehle, Shaun Sipos, Gunnar Hansen. La sceneggiatura è stata scritta da Debra Sullivan ed Adam Marcus. La fotografia è stata curata da Anastas N. Michos. Genere horror prodotto in USA nel 2013, della durata di 92 minuti circa.

“Non aprite quella porta 3D” prosegue la storia ormai leggendaria della famiglia Sawyer, riprendendo da dove il classico dell’horror diretto da Tobe Hooper del 1974 ci aveva lasciati… a Newt (Texas), dove per decenni erano sparite persone senza lasciare traccia. I cittadini per lungo tempo avevano sospettato che la famiglia Sawyer, proprietaria di una griglieria locale, fosse in qualche modo responsabile. I loro sospetti vennero finalmente confermati in un caldo giorno d’estate quando una giovane donna fuggì dalla casa dei Sawyer dopo i brutali assassinii dei suoi quattro amici. La voce si sparse velocemente in città ed una folla di cittadini infuriati circondò la dimora dei Sawyer, incendiandola e uccidendo fino all’ultimo membro della famiglia. O così pensavano… Decenni più tardi, a centinaia di miglia dal massacro originale, una giovane donna di nome Heather scopre di aver ereditato una tenuta nel Texas da una nonna che nemmeno sapeva di avere. Alla fine di un viaggio con alcuni amici, per scoprire le proprie origini, si rende conto di essere l’unica proprietaria di una sontuosa ed isolata villa vittoriana. Ma la sua nuova ricchezza ha un prezzo, un orrore che la aspetta nel buio scantinato della casa.

 

Non ci indurre in tentazione” diretto da N. Santi Amantini. Nel cast troviamo Lorenzo Berti. La sceneggiatura è stata scritta dal regista e dall’attore protagonista. La fotografia è stata curata dal regista, mentre il montaggio da Lorenzo Lombardi. Genere drammatico prodotto in Italia nel 2013, della durata di 77 minuti circa.

Il film narra la storia di un ex-seminarista turbato da dubbi e incertezze, che rinchiuso tra le pareti della casa natia, intraprende gli ultimi giorni di una lotta spirituale con il suo Doppio tentatore, “un gemello cattivo” che lo perseguita…

 

Educazione siberiana” diretto da Gabriele Salvatores. Nel cast troviamo John Malkovich, Arnas Fedaravicius, Vilius Tumalavicius, Eleanor Tomlinson, Peter Stormare. La fotografia è stata curata da Italo Petriccione. Il Montaggio da Massimo Fiocchi. Genere drammatico prodotto in Italia nel 2013, della durata di 110 minuti circa.

“L’educazione siberiana” è uno strano tipo di “educazione”. E’ un’educazione criminale, ma con precise e, a volte sorprendentemente condivisibili, regole d’onore. La storia si svolge in una regione del sud della Russia e abbraccia un arco di tempo che va dal 1985 al 1995. In quegli anni avviene uno dei più importanti cambiamenti della nostra storia contemporanea: la caduta del muro di Berlino e la conseguente sparizione dell’Unione Sovietica con tutto quello che questo evento ha poi comportato nei rapporti economici e sociali dell’intero pianeta. Ispirato all’omonimo romanzo di Nicolai Lilin (edito da Einaudi), in cui l’ autore racconta la sua infanzia e la sua adolescenza all’interno di una comunità di “Criminali Onesti” siberiani, così come loro stessi amano definirsi, il film racconta la storia di ragazzi che passano dall’infanzia all’adolescenza, e della comunità in cui sono cresciuti, rappresentando, attraverso un microcosmo molto particolare, una storia universale che, al di là delle implicazioni sociali, acquista un significato metaforico che riguarda tutti noi.

 

Tutti contro tutti” diretto da Rolando Ravello. Nel cast troviamo Rolando Ravello, Kasia Smutniak, Marco Giallini, Stefano Altieri, Raffaele Iorio, Agnese Ghinassi, Lidia Vitale, Flavio Bonacci, Antonio Gerardi, Hedy Krissane, Zahira Berrezouga, Luca Lombardi, Mario Bovenzi, Paolo Sassanelli, Massimiliano Bruno. La sceneggiatura è stata scritta dal regista e da Massimiliano Bruno. La fotografia da paolo Carnera. Il Montaggio da Clelio Benevento. Genere commedia prodotta in Italia nel 2013.
Quello era un giorno di festa, la prima comunione del figlio Lorenzo, con tutta l’agitazione che accompagna un giorno così, in un modesto appartamento di periferia. Il vestito buono, il rinfresco per festeggiare con i parenti un grande avvenimento. Chi avrebbe mai potuto pensare che tutti allegri dopo la cerimonia, Agostino, sua moglie Anna, il caustico Nonno Rocco, i due figli Erica e Lorenzo accompagnati da tutta la famiglia del cognato, Sergio, Romana e i loro figli Rossana e Luca, arrivati sul pianerottolo, avrebbero trovato la porta chiusa, la serratura cambiata e degli sconosciuti dentro la propria abitazione. Gli avevano rubato casa, pratica diffusa nei palazzoni popolari delle nostre città. Inizia cosi una guerra epocale e tragicomica tra poveri, o forse sarebbe meglio dire tra nuovi poveri, per la riconquista di un diritto inalienabile, il diritto ad una casa.

 

The Doors, live at the bowl ‘68” masterizzato da Bruce Botnick. Genere documentario musicale prodotto in USA nel 2013.

Registrato il 5 luglio del 1968 all’Hollywood Bowl di Los Angeles, il concerto è stato oggi rimasterizzato da Bruce Botnick, lo stesso fonico che all’epoca si occupò della registrazione su un otto piste a bobina, e che, grazie alla più moderna tecnologia, ha potuto ricostruire non solo il video integrale del concerto, ma anche garantire un miglioramento qualitativo senza precedenti con audio surround 5.1. La nuova edizione del concerto comprende anche una ricca parte di contenuti extra. Quasi cinquanta anni dopo, la musica dei Doors e l’eredità che ha lasciato è influente più che mai. Non c’è mai stata una band che abbia così tanto rivoluzionato il rock e la società, e questo film concerto si rivolge sia ai più accaniti fan, che alle giovani generazioni che potranno scoprire il mito dei Doors.

 

Per vedere la classifica dei film più visti al cinema nello scorso week end (22 – 24 febbraio 2013) clicca QUI.

Per vedere l’elenco dei film usciti al cinema la scorsa settimana (21 febbraio) clicca QUI.

 

 

Dati ripresi da Coming soon.it

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: