“Confessione” di Fabiola Murri, terza posizione nella sezione C della terza edizione del Concorso Oubliette 03

“Confessione” di Fabiola Murri, terza posizione nella sezione C della terza edizione del Concorso Oubliette 03

Feb 19, 2013

Confessione”, poesia inedita di Fabiola Murri si aggiudica la terza posizione nella sezione C (poesia inedita) della Terza Edizione del Concorso Nazionale Letterario “Oubliette 03 promossa dalla web magazine artistica Oubliette Magazine.

 

“Confessione”

Sono una peccatrice.

Creo storie,

evoco memorie,

ho collezionato odori,

annusato muri

fino a sentire l’aroma della paura,

acceso candele,

spento passioni,

sognato sentieri boschivi

di muschio ed erica

da calpestare a piedi nudi,

amato l’odore delle maree,

il profumo del pane fresco,

del camino,

selvaggiamente

ho tormentato il cuore

riempiendolo d’ore di nostalgia,

fughe selvatiche

e approdi…

ho peccato perché

ho seminato fiori di cristallo

in un mondo che va spegnendosi

ma…

la luce è così bella

quando comincia a fare buio fuori!

 

“Confessione”, sin dal titolo presenta il suo argomento madre: la confessione dell’autrice rispetto alla vita, ed in particolare alla sua vita. L’andamento soggettivo dell’Io presenta il fattore tempo come se fosse assorbito alla rotazione degli astri.

Sono una peccatrice./ Creo storie,/ evoco memorie,/ ho collezionato odori,/ annusato muri/ fino a sentire l’aroma della paura,/ acceso candele,/ spento passioni,/ sognato sentieri boschivi/ di muschio ed erica/ da calpestare a piedi nudi,

Il primo verso della lirica dichiara, senza troppi panegirici, ciò che l’Io Poetico sente di essere: una peccatrice. Dal secondo verso in poi troviamo le accuse che l’autrice si pone, accuse che sospendono la realtà per un attimo. Un verso per ogni peccato e così peccare significa creare storie, essere dei poeti o prosatori che dentro portano milioni di possibili invenzioni letterarie; peccare significa aver sempre nel presente il ricordo e la memoria, collezionare odori, qualsiasi odore che possa riportare alla realtà della vita. Anche un muro, in questo modo, diviene rilevatore di energie quali la paura sentita come un aroma che proviene dal nucleo del muro.

E l’Io si confessa peccatore per le candele che accese e per le passioni che spense in passato, peccatore perché nel mondo onirico ha immaginato distese boschive nella quali i suoi piedi nudi potevano entrare in contatto con la natura, con il muschio e con l’erica.

amato l’odore delle maree,/ il profumo del pane fresco,/ del camino,/ selvaggiamente/ ho/ tormentato il cuore/ riempiendolo d’ore di nostalgia,/ fughe selvatiche/ e approdi…/ ho peccato/ perché/ ho seminato fiori di cristallo/ in un mondo che va spegnendosi/ ma…/ la luce è così bella/ quando comincia a fare buio fuori!

Le colpe dell’Io seguono con la dichiarazione di aver amato intensamente anche l’acqua, fonte di vita, ed amato ciò a cui quotidianamente è stato in contatto come il pane fresco, l’odore della legna che arde, ogni elemento della vita che pare semplice ma che nasconde la forza per continuare.

Ed il discorso si sposta verso l’intimo del cuore, perseguitato dalle giornaliere ore di mesta melanconia e di conseguenti fughe ed approdi immaginari.

In finale, l’Io rivela la sua peggiore mancanza: l’aver sperato nella bellezza dell’essere umano. Un disperazione universale che si corrode per un solo luccichio: aver ancora speranza.

 

 

Congratulazioni a Fabiola Murri per l’ottimo risultato.

 

Link diretto finalisti del Terzo Concorso Letterario Nazionale “Oubliette 03” QUI

 

Written by Alessia Mocci

 

Continuate a seguirci: in arrivo il bando della Quarta edizione del Concorso Letterario Nazionale “Oubliette 04”.

Per i vincitori della Prima Edizione del Concorso “Oubliette 01″ clicca QUI.

Per i vincitori della Seconda Edizione del Concorso “Oubliette 02″ clicca QUI.

 

4 comments

  1. patrizia benetti /

    Complimenti. Che versi profondi!
    E’ una bella soddisfazione, vero?

    • Patrizia, ti piace?
      C’erano anche in questa edizione bellissime poesie. E’ sempre difficile scegliere…sempre…perché la giuria è composta da persone che hanno i loro gusti.
      Speriamo che anche la Quarta edizione del concorso sia pieno di bellissime poesie come questa di Fabiola, senza togliere nulla a tutti gli altri partecipanti!

  2. patrizia benetti /

    Certamente! E allora… in bocca al lupo a tutti e Viva Oubliette!

  3. Davvero bella…complimenti alla terza classificata!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Confessione di Fabiola Murri, terza posizione nella sezione C della terza edizione del Concorso Oubliette 03 - oubliettemagazine - Webpedia - [...] “ Confessione ”, poesia inedita di Fabiola Murri si aggiudica la terza posizione nella sezione C (poesia inedita) della…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: