“Promised Land”, nuovo film di Gus Van Sant con Matt Damon, dal 14 febbraio al cinema

“Promised Land”, nuovo film di Gus Van Sant con Matt Damon, dal 14 febbraio al cinema

Gen 24, 2013

Promised Land, il nuovo film diretto da Gus Van Sant ed interpretato da Matt Damon, nelle sale italiane dal 14 febbraio 2013 distribuito da BIM e presentato in concorso a questa  63esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino.

Gus Van Sant dirige il film la cui sceneggiatura originale è stata scritta da John Krasinski e Matt Damon e tratta da un racconto di Dave Eggers. Il film sarà presentato in concorso alla prossima edizione della Berlinale, in programma dal 7 al 17 febbraio 2013.

Nel cast accanto a Matt Damon ritroviamo anche John Krasinski, Frances McDormandHal Holbrook e Rosmarie DeWitt.

Il nuovo film di Gus Van Sant avrebbe dovuto segnare il debutto dietro la macchina da presa di Matt Damon, che ne aveva curato la produzione e la sceneggiatura. Poi Damon deve averci ripensato, affidando la regia di un’opera certamente personale e sentita, al regista di Will Hunting e Milk.

Questo Promised Land è quindi, per Van Sant, un’opera su commissione, che lascia sullo sfondo i temi forti del suo cinema, dal mondo inquieto dell’adolescenza alla ricerca dell’identità sessuale e personale.

Eppure si tratta di un film riuscito, pur mantenendosi in gran parte, come avviene quasi sempre nelle opere mainstream del regista di Portland, all’interno di canoni classici di messa in scena.

Pochissime le sperimentazioni visive e ridotte a zero quelle narrative, in un film costruito attorno ai personaggi, segno evidente del fatto che i due sceneggiatori sono anche i protagonisti della storia.

In Promised Land Matt Damon interpreta Steve Butler, ragazzo di campagna divenuto un agente di vendita in carriera di una grossa compagnia energetica.

La sua vita però prende una piega inaspettata quando viene inviato dall’azienda in una piccola città, McKinley, con la collega Sue Thomason (il premio Oscar® Frances McDormand).

La città è stata colpita duramente dalla recente crisi economica degli ultimi anni e i due consumati agenti di vendita credono che i cittadini di McKinley accetteranno facilmente  l’offerta della azienda per cui lavorano – decisa a ottenere i diritti di trivellazione sui terreni di loro proprietà – come sollievo alle loro difficoltà economiche.

Ma quello che sembrava un lavoro facile e un breve soggiorno diventa ben presto per i due un complicato groviglio, sia da un punto di vista professionale – per l’invito a considerare l’implicazione dell’offerta sulla comunità da parte di un rispettato maestro di scuola Frank Yates (il candidato all’Oscar® Hal Holbrook) – sia sul versante personale, per l’incontro di Steve con Alice (Rosemarie DeWitt).

E quando Dustin Noble (John Krasinski), uno scaltro attivista ambientale, interviene improvvisamente la posta in gioco, sia personale che professionale, salirà al punto di ebollizione…

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: