Ardecore in concerto: Live nel Carcere di Rebibbia, 24 gennaio 2013, Roma

Ardecore in concerto: Live nel Carcere di Rebibbia, 24 gennaio 2013, Roma

Gen 13, 2013

Il carcere più grande d’Europa apre i cancelli al pubblico, alla cultura e alla musica live

Per la prima volta, giovedì 24 gennaio 2013 alle ore 16.30, la Casa Circondariale di Rebibbia abbatte le barriere e consente alla musica e alla cultura di arrivare ai detenuti con un evento musicale aperto anche al pubblico.

L’evento è organizzato dal Traffic Live, locale famoso per i suoi eventi e concerti dal vivo che, situato nel cuore di Tor Tre Teste, prova a coinvolgere e creare aggregazioni culturali per i cittadini del VII Municipio. Un’iniziativa nata dalla volontà di artisti e organizzatori e grazie al patrocinio del Comune di Roma. Un evento al quale faranno seguito altri concerti.

E come primo appuntamento, assolutamente in linea con le intenzioni e con il senso dell’iniziativa, si esibiranno gli Ardecore, gruppo folk rock cantato in romanesco che, attraverso la rivisitazione dell’immaginario pasoliniano, descrive una Roma in bianco e nero, romantica e decadente.

Lo spettacolo sarà gratuito e aperto al pubblico nella disponibilità di 50 posti che dovranno essere prenotati entro il 15 Gennaio mandando una mail a info@trafficlive.org, fornendo i dati anagrafici e gli estremi del documento di identità e indicando nell’oggetto della mail: “ardecore@rebibbia”

Biografia Ardecore
Straordinario progetto nato da un’idea del cantautore folk blues Giampaolo Felici. Un laboratorio in piena espansione che dal 2005, anno del folgorante esordio omonimo, ha macinato musica, chilometri e consensi. È una creatura musicale mutevole a seconda delle esigenze, all’interno della quale convivono in armonia molti musicisti di diversa estrazione, tutti accomunati da una straordinaria creatività.

L’organico di Ardecore è fin dalla sua nascita in movimento, come la creatività che ne ha accompagnato l’evoluzione artistica. Attraverso i solchi dei dischi precedenti, così come sui palchi dei concerti, si sono avvicendati in questi anni molti personaggi; dal chitarrista statunitense Geoff Farina (ex leader dei Karate), presente come ospite in tutti i cd, al virtuoso pianista ed arrangiatore Luca Venitucci, il percussionista Valerio Borgianelli, il chitarrista Manlio Maresca, i componenti degli ZU (Massimo Pupillo, Luca Mai, Jacopo Battaglia).

La band ha inciso 3 album:

Ardecore (il manifesto cd – 2005) nasce dall’amore per la radice popolare della cultura romanesca, dalla capacità di mettere anima e cuore nel ricollocare questa musica in un contesto più ampio di quello in cui è stata relegata nell’ultimo scorcio di storia. Le particolarità della sua struttura negli arrangiamenti, come nei testi, la rendono unica ed il bisogno di darle nuova visibilità è la scintilla che ha “riacceso il cuore” verso i suoni e le storie di Roma.

Chimera (il manifesto cd 2007) è il passo evolutivo successivo, con un organico ancora più ampio. Una straordinaria prova di scrittura originale e di arrangiamento personale e ineguagliabile, nel nostro paese, per quello che concerne la rilettura e l’attualizzazione della tradizione romanesca. Al lavoro di produzione e scrittura di Giampaolo Felici si affianca la collaborazione preziosa di Luca Venitucci (suoi gli arrangiamenti delle sezioni archi e fiati). Il disco vince la Targa Tenco 2007 come miglior opera prima.

La loro assoluta originalità li porta nel 2008 a partecipare ad una produzione speciale del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana: “Luigi Tenco e la canzone popolare”. Agli Ardecore è affidata la riscrittura musicale e l’orchestrazione della produzione con ospiti la Faraualla, Elena Ledda, Antonella Ruggiero e Peppe voltarelli. Nel 2009 partecipano alla compilation “Luigi Tenco, gli inediti” edita dall’etichetta Alabianca in collaborazione con il Club Tenco.

San Cadoco (Sol/Goodfellas – 2010) è il terzo capitolo del gruppo, un doppio cd, denso, scuro, ruvido, duro.

L’organico di Ardecore è fin dalla sua nascita in movimento, come la creatività che ne ha accompagnato l’evoluzione artistica. Attraverso i solchi dei dischi precedenti, così come sui palchi dei concerti, si sono avvicendati in questi anni molti personaggi; dal chitarrista statunitense Geoff Farina (ex leader dei Karate), presente come ospite in tutti i cd, al virtuoso pianista ed arrangiatore Luca Venitucci, il percussionista Valerio Borgianelli, il chitarrista Manlio Maresca, i componenti degli ZU (Massimo Pupillo, Luca Mai, Jacopo Battaglia).

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Ardecore in concerto: Live nel Carcere di Rebibbia, 24 gennaio 2013, Roma - oubliettemagazine - Webpedia - [...] Il carcere più grande d’Europa apre i cancelli al pubblico, alla cultura e alla musica live Per la prima…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: