Intervista di Michela Zanarella ad Annamaria Pecoraro ed al suo libro “Le Rime del Cuore attraverso i Passi dell’Anima”

Intervista di Michela Zanarella ad Annamaria Pecoraro ed al suo libro “Le Rime del Cuore attraverso i Passi dell’Anima”

Gen 8, 2013

Autrice della raccolta poetica “Le Rime del Cuore attraverso i Passi dell’Anima“, Annamaria Pecoraro, in arte Dulcinea, ci accompagna nel suo mondo interiore, fatto di emozioni, sentimenti e percezioni.

 

Annamaria Pecoraro, poetessa e collaboratrice per riviste (cartacee e on line) e per diverse radio italiane e estere e via web. Cura la Rubrica di scrittura creativa e poesia, per la rivista Domus Aurea Magazine  di Laura Stradaroli. Redattrice di Euterpe e Segreti di Pulcinella e della Rivista mensile “Lu Papanzicu” di Filippo Cassaro, con rubrica medica-scientifica(2011-2012) ora con rubrica di cucina “Sapori del Mediterraneo” (2013-tutt’oggi). Collaboratrice per il magazine “Il mio giornale“. Responsabile dalla Toscana per le pubblicazioni per La WebTv Italiana di cultura e spettacolo e Attualità (dal 2011 al nov.2012). Membro del comitato dei lettori  di Aphorism.

Giurata in concorsi di poesia, ha ricevuto numerose menzioni nazionali ed internazionali. Autrice del libro “Le Rime del Cuore attraverso i Passi  dell’Anima”- Lettere Animate (2012) e presente con altri autori  in antologia “Poeti per l’Emilia”,ed.PensieriParole (2012), dove il ricavato è tutto devoluto a scopo benefico. Collabora con Poeti/Poetesse/scrittori/scrittrici; tra cui Bartolomeo Errera curando la prefazione di “Dervisci”,ed. Guida (2012), dell’antologia poetica del concorso “L’arte in versi”, Ed. Photocity, (2012) e di Silvana Stremiz “Respirando Vita-Breating Life” Ed. PensieriParole (2010). Presente in diverse antologie poetiche. Collaboratrice attiva, nel programma radiofonico “Musica e Parole“ su Radio  Si- Bruxelles (dal 2007 al 2011), ora su Radio Napoli Emme International(Live), (2011-tutt’oggi), con Antonio Esposito. È coautrice di testi di canzoni protetti in Siae, con il cantautore siciliano M° Paolo Filippi.

 

M.Z.: Scrivere in versi, perché questa scelta? Come ti sei avvicinata alla Poesia?

Annamaria Pecoraro: I versi rappresentano la musica che scorre dentro di noi. La Poesia è stato un richiamo, un impulso  atto a descrivere quello che mi circonda e che attraverso i sensi posso percepire, ascoltare, gustare, sentire…vivere.

 

M.Z.: Autrice de “Le Rime del Cuore attraverso i Passi dell’ Anima”,  quale motivazione ti ha spinto a raccogliere le tue poesie in una raccolta?

Annamaria Pecoraro: È un’ antologia – riflessione sull’esistenza, il viaggio, è spesso metaforico, interiore. Un passaggio, una crescita professionale. È una ricerca di se stessi e dellamore vero, attraverso i Passi della nostra Anima e le Rime che toccano il nostro Cuore.

 

M.Z.: Ti sei espressa con queste parole: “Voglio esser una fiammella accesa e testimone di Luce, per chi ne ha bisogno.” Che rapporto hai con la fede e come vivi la tua spiritualità?

Annamaria Pecoraro: Siamo tutti naviganti su quel mare, spesso misterioso, complesso, paradossalmente semplice: la Vita. Ognuno di noi, è alla ricerca della sua terra, nelle sue affermazioni, realizzazioni di verità, seguendo la via del cuore, indicata dalla Stella Polare. Sia per chi è credente, o per chi non lo è, ci appoggiamo a Dio, o in quelle fondamenta; fatte degli affetti cari e di valori. Non mi vergogno a dire che Dio è per me parte del mio Tutto!

 

M.Z.: Secondo te quale funzione ha la Poesia nella società di oggi?

Annamaria Pecoraro: Scia messaggera, di chi coraggiosamente traccia, a testa alta la rotta, nonostante le tempeste e i canti di sirene, che spesso, trascinano in abissi neri. Segno concreto di Speranza, Amore, Valori, Virtù.

 

M.Z.: Giovanni Paolo II scrisse: “L’amore non è una cosa che si può insegnare, ma è la cosa più importante da imparare.” Cos è l’amore per te Dulcinea?

Annamaria Pecoraro: LAmore è lessenza che scalda e dona senza imporsi. Non detta leggi, ma scrive semplicemente il suo nome nel cuore di chi è predisposto ad accoglierlo, o ha lasciato la porta socchiusa per poter essere abbracciato/a da tale infinita Emozione.

 

M.Z.: Secondo te quale poeta del passato ha lasciato un segno indelebile nella storia della Poesia?

Annamaria Pecoraro: I nomi, di chi è riuscito a toccare nel profondo, sono tanti: Alda Merini, Neruda, Saba, Montale…sono solo degli esempi.

 

 

M.Z.: Come vedi la poesia nel terzo millennio?

Annamaria Pecoraro: Un cammino di salite e discese, di storia scritta ed immaginata che percorre le arsure più segrete, impregnate di ciò che fa ancora scuotere il cuore.

 

M.Z.: Progetti per il futuro.

Annamaria Pecoraro: Continuare a cantare a  modo mio, cercando nella semplicità di essere me stessa. Mi son innamorata di quelle ali che porto io, seppure con sofferenza e ostacoli quotidiani non indifferenti. Meraviglioso è la soddisfazione nel vedere chi torna a sorridere, accostandosi alla Poesia. Poi oltre ad future sillogi, sto scrivendo un romanzo che parla di storia/e, amore, politica, musica emistero. Sono nel comitato organizzativo come responsabile dalla Toscana, del 4a edizione del concorso nazionale di Poesia “L’altra metà del cielo” organizzato dal giornale Lu Papanzicu e promosso da enti nazionali e regionali (ACSI, Proloco, AVIS, Lettere Animate ed ed associazioni culturali), ed il 3 febbraio 2013, il mio libro “Le Rime del Cuore attraverso i Passi dell’Anima”, sarò a Torino, c/o Galleria “Chiostro dell’Annunziata”, Via Po n. 45 a presentare,( in collaborazione con l’Associazione culturale “Iris” e l’Associazione artistico culturale “Ippogrifo). Credo che presto mi vedrete volare… e non come Icaro!  :)

 

Written by Michela Zanarella

 

3 comments

  1. Cristiano Scardella /

    Complimenti Dulcinea!Ispirata da Dio dove lei ha aperto il suo cuore..

  2. Roby Mugello /

    Bellissima intervista. Brava Michela. Complimenti alla poetessa Dulcinea per la sua bravura e dolcezza.
    Roby

  3. Nicola Andreassi /

    Ben si descrive Dulcinea come cantore di sentimenti ed emozioni da condividere, al fine di donare profondità e sorrisi! Le ali per volare alto davvero sono parte integrante di lei, potrei dire che la vedo nata già con le ali: sono esse gli strumenti che incarna quando libra la sua anima a percezioni alte e di profondo respiro, pur sempre governata e guidata da una innata leggerezza, che si esprime a chiare note in ogni sua espressione di vita ed in particolare nella sua scrittura, che dice tutto senza titubanze o compromessi, ma con la generosità e la purezza di una rara onestà intellettuale che la contraddistingue sempre e comunque, essendo la sua connaturata cifra artistica e creativa! Viva Dulcinea!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: