“La luce oltre le crepe”: antologia poetica curata da Roberta De Tomi e Luca Gilioli – recensione

“La luce oltre le crepe”: antologia poetica curata da Roberta De Tomi e Luca Gilioli – recensione

Gen 7, 2013

La luce oltre le crepe“: Antologia poetica di autori vari curata da Roberta De Tomi e Luca GilioliBernini Editore. Una silloge di considerazioni, invocazioni, riflessioni dove voci di gente comune si uniscono all’unisono nell’abbraccio e nel rispetto d’una terra smembrata, ferita, inghiottita, una terra che ha tradito i suoi figli lacerandoli nel fisico e nell’anima.

Cantici e invocazioni di autori che attraverso  differenti stili poetici, esprimono il pianto, l’amarezza, l’impotenza umana; voci incrinate di nodi alla gola, ma forti e determinate  a creare con idiomi di rispetto e di sostegno, un qualcosa per aiutare a ricostruire, a dare di nuovo respiro e luce a quello che il terremoto ha distrutto con violenza ed infamia.

Una raccolta di versi che esprime ogni forma di emozione; sofferenza, speranza, rabbia, desolazione, incredulità, poesie nate per seminare una radice che sappia dare frutti concreti ad una popolazione che ha bisogno di certezze e di speranze, a una terra che nonostante sia stata dilaniata e squartata, vuole tornare a vedere la luce, una terra dove gli abitanti hanno reagito con forza e volontà, con determinazione nonostante il male, la tenebra, le difficoltà: gente che va ascoltata, aiutata, e ricordata anche con la poesia e il ricavato di un’antologia che ha un cuore ed un senso; quello della solidarietà.

Un insieme di liriche che ha visto uniti autori da tante parti d’Italia, ma anche autori  che hanno vissuto il dramma con i loro occhi, il loro corpo, la loro paura , uomini e donne che conoscono il tremore, le scosse continue, le macerie, le urla, i pianti.

La lettura di questo libro, va oltre le aspettative, perché ogni parola, ogni verso, ogni immagine, ci porta alla visione di quanto la natura possa essere indomabile e distruttiva, un libro che ci conduce al desiderio di essere presenti alla ricostruzione di anime e terra, di sogni e diritti da non lasciare morire.

Encomiabile il senso di questo volume che vuole avere, con tutti i partecipanti all’opera, la possibilità attraverso la forma letteraria più introspettiva che ci sia, di essere LUCE attraverso ed OLTRE LE CREPE che un giorno la terra ha deciso di imporre a chi non ha potuto fare altro che soccombere.

 

Written by Marzia Carocci

 

Info

Per l’acquisto scrivere a laluceoltrelecrepe@libero.it

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: