Resoconto del live dei LNRipley a Vicenza

Resoconto del live dei LNRipley a Vicenza

Dic 20, 2012

Resoconto del 7 dicembre 2012 di Vicenza

 

Ciò che di solito si cerca di fare in un concerto è di essere proiettati in un’altra dimensione, completamente diversa dal mondo che ci circonda. Per un’ora e un quarto mi sono sentita isolata, senza pensieri e solo con un obiettivo in mente: scaricare l’adrenalina che avevo in corpo.

Era già la terza volta che li vedevo dal vivo, ma stavolta sono riusciti a superare loro stessi, a partire da McVictor, un cantante che sa valorizzare lo stile Drum’n’bass e che sa caricare il pubblico solo con una parola: RU-MO-RE!

Gli LNRipley hanno saputo coinvolgere il pubblico dell’ex Totem, all’apparenza spento (forse per la copiosa e silenziosa neve che stava cadendo all’esterno?), e nel giro di 10 minuti ovunque mi giravo c’erano persone che ballavano, urlavano, saltavano: una scarica di energia collettiva.

Un sound inconfondibile mi ha trascinata nella mischia ed inaspettatamente ho cominciato a ballare con persone sconosciute, cosa che faccio molto raramente. Conoscevo già qualche pezzo, ma sentire dal vivo “When the day is done” e “Out of mind” mi ha lasciata soddisfatta e gratificata.. almeno fino al prossimo concerto!

Consigliato all’ennesima potenza. Astenersi deboli di cuore ed apatici.

Bio

Il progetto musicale LNRipley nasce a Torino nel 2006 e mischia generi musicali quali il punk, la drum’n’bass e l’elettronica. All’attivo hanno due dischi (“LNRipley” e “Bluroom Box 1”) e la formazione ufficiale vede McVictor alla voce, Ninja (attuale batterista dei Subsonica) alla batteria, Ale Bavo e McSucco al groovebox e Verror al basso. Si fanno conoscere nei locali torinesi grazie ad una cover dei Rage Against the Machine (“Killing in the name of”) che precede la pubblicazione del loro primo album (registrato in una sola settimana negli studi torinesi di Casasonica, casa discografica nata dalle mani di Max Casacci, attuale chitarrista dei Subsonica, e che ha visto la nascita dei dischi di “Cristina Donà” e degli “Assalti Frontali”), che li porterà a numerosi live sparsi in tutta Italia (fra i più importanti ricordiamo l’apparizione al Home Festival di Treviso e al “Carrara Rock and Rolla”, festival toscano di musica rock completamente gratuito, che ha visto anche l’esibizione di gruppi come “Lo Stato sociale”).

L’ultimo singolo uscito è “A creepers dinner” che sta riscuotendo molto successo fra i fan dello stile D’n’B. La band è stata premiata ai MEI come miglior rivelazione indie rock (ad ex equo con il Teatro degli Orrori), mentre il PIVI ha premiato il loro video “Red in my eye”.

 

Written by Francesca Ferrari

Photo by Francesca Ferrari

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: