Film usciti al cinema venerdì 14 dicembre 2012

Film usciti al cinema venerdì 14 dicembre 2012

Dic 16, 2012

Eccoci alla rassegna delle novità uscite al cinema questa settimana. Attesissimo “Lo Hobbit: una viaggio inaspettato” che si guadagnerà, secondo noi, la vetta nella classifica dei film più visti. Ma vediamo anche le altre uscite.

FILM

Lo Hobbit: un viaggio inaspettato” diretto da Peter Jackson. Nel cast troviamo Martin Freeman, Cate BlanchettElijah Wood, Lee Pace, Andy Serkis, Orlando Bloom, Ian McKellen, Ian Holm, Richard Armitage, Christopher Lee, Mikael Persbrandt, Dean O’Gorman, Benedict Cumberbatch,Luke Evans, Billy Connolly, Stephen Fry. La sceneggiatura è stata scritta da Guillermo del Toro, Peter Jackson, Fran Walsh, Philippa Boyens. La colonna sonora è stata curata da Howard Shore. Genere fantasy, avventura prodotto in Nuova Zelanda ed USA nel 2012, della durata di 166 minuti circa.

La storia racconta il viaggio del protagonista Bilbo Baggins, coinvolto in un’epica ricerca per reclamare il Regno Nanico di Erebor governato dal terribile drago Smaug. Avvicinato dal mago Gandalf il Grigio, Bilbo si ritrova al seguito di tredici nani capeggiati dal leggendario guerriero Thorin Oakenshield. Il viaggio li conduce per terre piene di pericoli e avventure, abitate da Goblin e Orchi e implacabili Wargs. La loro meta principale è raggiungere l’Est e le aride Montagne Nebbiose, ma prima dovranno sottrarsi ai tunnel dei Goblin, dove Bilbo incontra una creatura che gli cambierà la vita per sempre… Gollum. Qui, da solo con Gollum, sulle rive del lago seminterrato, l’ignaro Bilbo Baggins non solo si scoprirà così ingenuo e coraggioso al punto da sorprendere persino se stesso, ma riuscirà a impossessarsi del “prezioso” anello di Gollum che possiede qualità inaspettate ed utili… un semplice anello d’oro, legato alle sorti della Terra di Mezzo in modo così stretto che Bilbo non può neanche immaginare.

 

Sammy 2” diretto da Ben Stassen. Nel cast troviamo Billy Unger. La sceneggiatura è stata scritta da Domonic Paris. Genere animazione, avventura prodotto in Belgio nel 2012 con la durata di 92 minuti circa. La colonna sonora è stata creata da Ramin Djawadi.

Sammy e Ray si stanno godendo l’acqua e la sabbia di un atollo, mentre guidano i neonati Ricky e Ella verso il mare. Improvvisamente, un bracconiere si avventa su di loro e, dopo averli catturati, li spedisce a Dubai dove finiranno a far parte di uno spettacolare show acquatico per turisti. Il boss del posto, il cavalluccio marino Big D, vorrebbe organizzare con loro una grande fuga. Ma con i loro nuovi amici, Jimbo il pesce blob, Anabel la dolce piovra e una intera famiglia di pinguini, Sammy e Ray elaborano un piano di fuga tutto loro. Nel frattempo arrivano Ricky ed Ella, determinati a fare irruzione per salvare i loro amici. Dopo una serie di emozionanti avventure durante le quali per poco non ci lasciano la pelle, i nostri eroi si dirigono, finalmente, verso sud per incontrare Shelly, il primo e mai dimenticato amore di Sammy.

 

La parte degli Angeli” diretto da Ken Loach. Nel cast troviamo John Henshaw, William Ruane, Roger Allam, Daniel Portman, Paul Brannigan. La sceneggiatura è stata scritta da Paul Laverty. La fotografia è stata curata da Robbie Ryan. Genere commedia drammatica prodotta in Francia e Gran Bretagna nel 2012 della durata di 101 minuti circa.

Robbie, è un ragazzo di Glasgow che cerca di liberarsi della faida famigliare che lo tiene prigioniero. Quando entra di nascosto nel reparto maternità dell’ospedale per far visita a Leonie, la sua giovane ragazza, e prendere in braccio per la prima volta Luke, il figlio appena nato, Robbie è sopraffatto dall’emozione e giura che Luke non avrà la vita di privazioni che ha vissuto lui. Mentre sconta una condanna a svolgere lavori socialmente utili, Robbie conosce Rhino, Albert e Mo, per i quali un impiego è, come per lui, poco più di un sogno remoto. Robbie non immagina certo che dandosi all’alcool le loro vite cambieranno. E non scadenti vini liquorosi, ma i migliori whisky di malto del mondo. Che ne sarà di Robbie? Lo aspettano altre vendette e violenze o un nuovo futuro con la uisge beatha, la ‘acqua di vita’? Solo gli angeli lo sanno.

 

Colpi di fulmine” diretto da Neri Parente. Nel cast Christian De Sica, Lillo, Greg, Luisa Ranieri, Anna Foglietta, Arisa, Simone Barbato. La sceneggiatura è stata scritta da Volfango De Biase, Neri Parenti, Domenico Saverni, Alessandro Bencivenni. La fotografia è stata curata da Tani Canevari. Genere comico, commedia prodotto in Italia nel 2012 della durata di 104 minuti.

Un film che affronta in chiave di commedia il tema dell’amore a prima vista. Nella prima parte uno psichiatra finisce per errore nel mirino del fisco. Temendo di finire in galera prima di riuscire a chiarire la sua posizione, si traveste da prete e si rifugia in un paesino del Trentino, dove si spaccia per il nuovo parroco della piccola comunità. Benché digiuno di pratiche religiose, grazie alla sua esperienza professionale riesce a entrare in sintonia con i parrocchiani. La situazione si complica quando si innamora a prima vista di una bellissima donna. Per entrambi è un amore inconfessabile: per lei perché lo crede un vero prete, per lui perché sa di essere un finto prete. Da qui una serie di comiche situazioni che ci condurranno ad un finale a sorpresa. La seconda parte del film si svolge a Roma ed ha per protagonista l’ambasciatore italiano presso la santa sede. Il diplomatico, come vuole il suo ruolo, è forbito nell’eloquio e impeccabile nei modi. Ma, per la legge del contrappasso, perde la testa per una pescivendola che parla solo in romanesco e ha i modi grossolani di una popolana verace. la donna detesta i formalismi e così, per poter scendere alla sua altezza, l’ambasciatore, con l’aiuto del proprio autista, decide di trasformarsi in un vero coatto. La messa in scena corre sempre sul filo del rasoio. L’ambasciatore e il suo autista dovranno fare i salti mortali per risolvere quella situazione impossibile…

 

L’innocenza di Clara” diretto da Toni D’Angelo (II). Nel cast troviamo Chiara Conti, Alberto Gimignani, Luca Lionello, Rosanna Gentili, Irena Goloubeva, Giulio Beranek, Bobo Rondelli. La sceneggiatura è stata scritta da Maurizio Braucci, Toni D’Angelo (II), Salvatore Sansone. Genere drammatico prodotto in Italia nel 2012 della durata di 82 minuti circa.

Ispirato ad una storia vera, il film è ambientato tra le cave di marmo di Carrara e i boschi della Lunigiana, dove si incontrano i destini di due uomini, Maurizio e Giovanni, e dell’affascinante Clara. Quando la donna giunge nella sua nuova casa, nel borgo di pietra incastonato tra i marmi, scatena strani movimenti nella percezione, nell’esistenza e nel destino di tutta la comunità.

 

Tutto tutto niente niente” diretto da Giulio Mafredonia. Nel cast troviamo Antonio AlbanesePaolo Villaggio, Nicola Rignanese, Fabrizio Bentivoglio, Lunetta Savino, Lorenza Indovina, Vito, Teco Celio, Bob Messini, Luigi Maria Burruano, Davide Giordano, Maria Rosaria Russo, Alfonso Postiglione. La sceneggiatura è stata scritta da Antonio Albanese e Piero Guerrera. Genere commedia prodotta in Italia nel 2012.

Perché Cetto La Qualunque, Rodolfo Favaretto e Frengo Stoppato finiscono in carcere? E, soprattutto, perché riescono a uscirne? Qual è il destino che li unisce? C’è qualcuno che trama nell’ombra? O costui preferisce farlo in piena luce? Tre storie, tre personaggi con un destino che li accomuna: la politica con la “p” minuscola. Cetto La Qualunque, il politico “disinvolto” che abbiamo imparato a conoscere, questa volta alle prese con una travolgente crisi politica e sessuale (in lui le due cose viaggiano sempre di pari passo). Rodolfo Favaretto, che rincorre il sogno secessionista di un nordista estremo, e che per vivere e combattere la crisi commercia in migranti clandestini. Frengo Stoppato, un uomo stupefacente, in tutti i sensi, che torna dal suo buen retiro incastrato da una madre ingombrante, con un sogno semplice semplice: riformare la chiesa e guadagnarsi la beatitudine. Un ritratto folle ma non troppo dell’Italia di questi anni, in una girandola di situazioni paradossali e travolgenti. In realtà, forse, è semplicemente: neorealismo.

 

Per la classifica degli incassi al cinema della scorsa settimana ( 7- 9 dicembre) clicca QUI.

Per le uscite al cinema dei film della scorsa settimana (7 dicembre) clicca QUI.

 

 

Dati ripresi da Comingsoon.it

 

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Classifica dei film più visti al cinema nel week end 14 – 16 dicembre 2012 | oubliettemagazine - [...] 17, 2012 Giorni fa, nell’articolo dei nuovi film al cinema avevamo profetizzato, abbastanza facilmente visto la facilità dei gusti…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: