“Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico” di Luis Sepúlveda – recensione di Rebecca Mais

“Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico” di Luis Sepúlveda – recensione di Rebecca Mais

Dic 4, 2012

“Potrei dire che Mix è il gatto di Max, oppure che Max è l’umano di Mix, ma come ci insegna la vita non è giusto che una persona sia padrona di un’altra persona o di un animale, quindi diciamo che Max e Mix, o Mix e Max, si vogliono bene.”

Max e Mix vivono insieme a Monaco di Baviera, si rispettano, si sostengono, mantengono ognuno la sua libertà e si rallegrano l’uno della felicità dell’altro.

Un bel giorno però Max scopre che Mix è diventato cieco e la vita cambia per il gatto, fino a quando non scopre che nel loro stesso appartamento vi è anche un altro coinquilino: un simpatico topo messicano che aiuterà Mix a riscoprire sensazioni ed emozioni che lui credeva cancellate per sempre.

Con una storia dal sapore delle fiabe che ci venivano narrate da bambini, Sepulveda con la sua consueta sensibilità e soavità ci mostra una profonda storia d’amicizia tra un gatto ed un umano, tra due esseri che non parlano lo stesso linguaggio ma che sono ugualmente in grado di capirsi e di soddisfare l’uno le esigenze dell’altro con una semplicità inimmaginabile.

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico” (Ugo Guanda Editore, 2012), dimostra come le differenze non contano quando ci si vuol bene e ci si rispetta.

Proprio per questo motivo nel racconto nasce l’amicizia tra un gatto e un topo, normalmente acerrimi nemici, ma legati qui dal bisogno l’uno dell’altro e non spaventanti dagli abituali luoghi comuni che avrebbero irrimediabilmente decretato la loro divisione e la terribile fine del topo.

Un libretto che ci riporta alla nota amicizia tra il gatto e la gabbianella di un suo passato  scritto (“Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”).

Pagine che fanno riflettere i più grandi e che possono, e devono, essere lette ai più piccoli che apprezzeranno certamente le vicende del gatto Mix ed ameranno le illustrazioni della brava Simona Mulazzani.

 

Written by Rebecca Mais

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: