Premio MEI ad Elio e le Storie Tese, Afterhours, Edda, Il Teatro degli Orrori, Diaframma, Colapesce

Lunedì 26 novembre, prima della trasmissione “Cordialmente” di Radio Deejay, è stato consegnato il premio MEI ad Elio e le Storie Tese. Hanno premiato Giordano Sangiorgi, patron del Mei, e Francesco Caprini di Rock Targato Italia per AudioCoop. Alla premiazione erano presenti Amo la Musica e L’Altoparlante!

Con questo risultato Elio e Le Storie Tese riconfermano quanto la band sia trasversale e che, grazie alla loro credibilità e lungo percorso artistico, abbiamo dalla loro quello che chiamerei “l’I Factor”; il fattore indipendente”” dichiara Giordano Sangiorgi del Mei.

Elio e le Storie Tese i vincitori del referendum on line che celebra 50 anni di musica indipendente italiana, promosso dal Mei (Meeting degli Indipendenti) in collaborazione con la Rete dei Festival, curato dal giornalista Enrico Deregibus e tecnicamente da Francesco Lo Brutto. Dopo il gruppo milanese, si sono classificati Afterhours, Area, Litfiba, Yo Yo mundi, CCCP, CSI, Diaframma, Skiantos e Marlene Kuntz.

L’iniziativa si è sviluppata lungo tutto il 2012 ed ha preso il via in primavera con la vittoria degli Area nella consultazione fra 50 giornalisti musicali annunciata a maggio al Salone del Libro di Torino, per poi proseguire con l`affermazione dei Cccp – Fedeli alla Linea fra 50 addetti ai lavori comunicata a fine settembre a Faenza in occasione del Mei Supersound.

Al referendum sarà dedicato il 2 dicembre alle 15 e 30 l`incontro “50 anni di musica indipendente in Italia” a cura del MEI al Medimex di Bari. Parteciperanno Michele Bovi (Rai1), Pierpaolo Capovilla (Teatro degli orrori), Michele Chisena (giornalista XL), Patrizio Fariselli (Area), Federico Guglielmi (giornalista, responsabile musicale Mucchio Selvaggio e coordinatore giuria Pimi), Felice Liperi (giornalista, Radio2 e Repubblica), Charlie Phillips (Win, associazione mondiale dei discografici indipendenti), Giordano Sangiorgi (patron Mei) e altri ospiti.

Per il secondo anno consecutivo la cerimonia di consegna del PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente a cura del Mei, si svolgerà nel corso del Medimex, Fiera delle Musiche del Mediterraneo promossa da Puglia Sounds che si svolgerà a Bari dal 29 novembre al 2 dicembre 2012.

La cerimonia di consegna delle targhe PIMI, la cui giuria è presieduta da Federico Guglielmi (Il Mucchio, Radio Rai) e coordinata da Giordano Sangiorgi (organizzatore del Mei – Meeting degli Indipendenti), è prevista per domenica 2 dicembre alle ore 17 nello spazio espositivo del Medimex presso la Fiera del Levante di Bari e sarà presentata da Maria Cristina Zoppa e Enrico Deregibus.

La cerimonia sarà anticipata dal convegno sui “50 anni di musica indipendente in Italia” che inizierà alle ore 15 e 30

Di seguito i vincitori delle targhe PIMI 2012:

Miglior Gruppo: Afterhours

Per la qualità artistica e il coraggio dell`album “Padania”, realizzato in regime di totale autoproduzione, e del relativo tour.

Miglior Solista: Edda

Il secondo album a suo nome, “Odio i vivi” (Niegazowana), ha confermato l`originalità e la forza espressiva della canzone d`autore dell`ex cantante dei Ritmo Tribale.

Miglior Tour: Il Teatro degli Orrori

Il terzo album “Il mondo nuovo” (La Tempesta) è stato la base di una serie di concerti intensi, catartici e culturalmente impegnati, che hanno ribadito il magnetismo sul palco di Pierpaolo Capovilla e compagni. Inoltre alle ore 21 la band suonerà al Teatro Kismet di Bari.

Miglior Album: “Who Knows” di Luca Sapio, con Capiozzo & Mecco (Ali Buma Ye!).

Già con Accelerators, Black Friday e Quintorigo, il cantante/songwriter ha stupito con un formidabile disco soul/R&B prodotto a New York dal “guru” della black music Thomas Brenneck.

Miglior Autoproduzione: Diaframma, “Niente di serio”

Fra i veterani del rock nazionale, e ancora una volta fieramente autogestito, Federico Fiumani ha realizzato uno dei suoi album più convincenti.

Miglior Etichetta: MarteLabel

In una manciata di mesi, tre apprezzatissimi album come “Colonna sonora originale” di Dellera, “Auff!” del Management del Dolore Post-Operatorio e “Disco d`oro” dei Nobraino.

Miglior Produttore: Tommaso Colliva

Il “teorico” dei Calibro 35 è ormai da tempo un regista di suoni di fama internazionale, come prova la collaborazione con i Muse. Fra i suoi lavori del 2012: Afterhours, Calibro 35, Foxhound, Craxi, Ronin, Honeybird & The Birdies.

Premio “Fuori dal Mucchio” per il Miglior Esordio, assegnato dal mensile “Il Mucchio Selvaggio”: Colapesce, “Un meraviglioso declino” (42 Records).

Nato come appendice estemporanea degli Albanopower, il progetto solistico di Lorenzo Urciullo si è prepotentemente imposto come una delle più brillanti, ispirate novità della canzone d`autore italiana.

Premio Speciale Pimi 2012: assegnato agli Area, come gruppo indipendente più rappresentativo di tutti i tempi secondo il grande referendum indetto dal Mei tra 50 giornalisti italiani del settore musicale, alla Minus Habens per i suoi 25 anni di attivita’ di Ivan Iusco, nata, cresciuta e sviluppatasi a Bari dal 1987, che celebra il suo importante compleanno con l’uscita di una pubblicazione legata alla sua storia discografica e ad Andrea Pontiroli per il miglior libro indie dell’anno “UN CONCERTO DA MANUALE” edito da Nda.

Da ricordare che il Premio Italiano per la Musica Popolare Indipendente è stato vinto da Daniele Ronda con il suo disco in dialetto uscito quest’anno e che ha registrato il sold out al Teatro di Piacenza alla sua prima presentazione pubblica.

Il PIMI sara’ registrato in diretta e andrà in onda con spezzoni di interviste il 7 dicembre sul programma EraOra di Web Radio Rai a cura di Maria Cristina Zoppa.

 

Info

MEI

 

 

Un pensiero su “Premio MEI ad Elio e le Storie Tese, Afterhours, Edda, Il Teatro degli Orrori, Diaframma, Colapesce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: