Here I Stay Festival: non solo musica ma Art & Live Paint, 7 – 8 settembre 2012, Monastir (CA)

Here I Stay Festival è diventato uno degli eventi più attesi e apprezzati dell’estate musicale in Sardegna.

Musica live, due palchi in cui si alternano band sarde, nazionali e internazionali, dj set banchetti e mostre di artisti e artigiani isolani sono gli ingredienti della due giorni che quest’anno avrà come scenario il parco di Santa Lucia a Monastir.
Un’esperienza unica in cui band, artisti, pubblico e addetti ai lavori vivono a stretto contatto per un appuntamento imperdibile.

L’Here I Stay Festival non è mai stato solo un evento musicale, ma ha cercato ogni anno di mescolare altri linguaggi artistici all’insegna della curiosità e della contaminazione. Quest’anno l’arte al festival assumerà la forma del live painting, durante il quale sei artisti dipingeranno e disegneranno su tela di fronte al pubblico. Le arti dell’illustrazione, del writing, del disegno e del tatuaggio si alterneranno nella performance del live painting durante i concerti dell’ Here I Stay Festival, in un dialogo tra musica e disegno che sicuramente saprà catturare e intrigare il pubblico.

Artisti:

Francesco Liori, in arte Fr3nk, è un illustratore freelance nato a Cagliari nel 1985. Artista poliedrico, ha lavorato e tuttora lavora con band e marchi di tutto il mondo, collaborando anche con editori, visual artist, videomaker. Tra i suoi ultimi progetti, ha creato il marchioDoomsday e la serata Idioteque, nella quale riesce a combinare la sua passione per la musica con quella per l’illustrazione e il writing.

Luca Cabboi, in arte Iron Monkey, nasce a Cagliari il 12 aprlie 1982. Dopo un’adolescenza passata a Dolianova con la “bomboletta spray” in mano, al Liceo Artistico scopre Frigidaire e in particolar modo l’arte di Andrea Pazienza eStefano Tamburini rimanendone folgorato. Alcune esperienze nell’ambito del writing e poi acquista una macchinetta per tattoo, facendone una professione. Predilige lo stile figurativo, in particolar modo le icone del tatuaggio classico occidentale rivisitate in chiave moderna.

Dors nasce in Sardegna a Cagliari 1982. Dal 1995 ha il suo primo approccio con i Graffiti e la spray-art in Germania, che nel corso degli anni perfeziona ed evolve passando dal lettering alla illustrazione mantenendo un gusto ed una tecnica pittorica aggressiva e forte di argomenti. La sua ricerca stilistica si basa sulla creazione di ritratti, corpi e paesaggi, miscelando astrattismo, surrealismo e realismo con una concezione estetica innovativa e originale, avvolte da un pizzico di spirito horror.

Uomo Tigre, classe 1972, una vita dedicata al disegno tra fumetti, fanzine e disegni vari. Si avvicina al mondo del tattoo da piccolo grazie al nonno marinaio, che come un vero lupo di mare era ricoperto da molti tattoos che lo hanno sempre affascinato nonostante non ne comprendesse il significato. Segue un corso di fumetti organizzato dai tre sardi ideatori diNathan Never che gli fa conoscere un mondo da cui mai si allontanerà. Con Dagger Design si occupa di art work per band di tutto il mondo e porta avanti il progetto parallelo chiamato Ink Limited, con maglie a tiratura limitata.

Cresciuto circondato dal colore, stimolato dai disegni fatti con la madre, ispirato da Batmancome eroe simbolico della notte, la poetica delle sue opere si riconduce a tematiche e a soggetti quasi “Disumani” nel quale si denotano canoni dinamici e sfuggenti che descrivono spesso realtà sociali ed esistenziali.
Lo studio ritrattistico è da sempre la parte più interessante del suo percorso, dove attraverso tecnica mista, quale spray e pittura murale, nascono le opere di “Street Art“. La sperimentazione sul campo della “Light Painting” ha reso il suo bagaglio artistico ancora più poliedrico, dando vita a opere d’arte dal gusto estremamente fresco e contemporaneo. Insieme alla designer Tarty porta avanti progetti legati al riciclo, ma si occupa anche di installazioni e di decorazione di spazi.

Tarty nata a Cagliari nel 1989. Da circa 4 anni vive a Milano, dove ha studiato Interior Design presso lo IED. La sua passione per il riciclo l’ha portata ad approfondire il tema dello “Slow Design” mettendolo in primo piano anche nel progetto di tesi. La passione per l’arte, il riciclo e per originali accessori femminili, sin da quando era piccola, hanno aperto la strada alla sua creatività. Nel 2010 entra in contatto con Manu Invisible con cui porta a termine svariati progetti e collaborazioni. Il suo motto è: “il vero riciclo è personalizzare il rifiuto”. Basta poco perché uno scarto inutile si trasformi in accessorio o in un pezzo di slow designda abbinare ai più svariati stili.

 

7 – 8 settembre 2012 – Parco S. Lucia – Monastir (CA)

 

Info:

http://www.hereistay.com/

http://www.fr3nk.com/

https://www.facebook.com/luca.cabboi

http://www.manuinvisible.com/it/

https://www.facebook.com/daggertattoo

https://www.facebook.com/dirtydorsel

 

One thought on “Here I Stay Festival: non solo musica ma Art & Live Paint, 7 – 8 settembre 2012, Monastir (CA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: