Resoconto della “Grande Jatte” di maggio a Cagliari – Intervista all’Associazione Oneiros

La II° e III° edizione della Grande Jatte a Cagliari si è svolta il 20 ed il 27 maggio 2012 nei giardini della città. Un salto nel tempo libero a tutti i curiosi e partecipanti.

L’inconveniente del tempo atmosferico del 20 maggio non ha sconfortato ne l’Associazione Oneiros ne i partecipanti all’evento che numerosi si sono presentati vestiti in stile vittoriano ed in stile steampunk. La piacevole replica della domenica successiva ha attirato ancora più curiosi (si è arrivati a più di 8000) ed è stata tantissima la partecipazione al mini premio per il vestito più bello. Due giornate da ricordare e da raccontare.

Per noi di Oubliette Magazine, Claudia Cabitza si è resa portavoce per tutta l’Associazione Oneiros.

 

A.M.: Cagliari e la Domenica alla Grande Jatte. Come nasce l’idea dell’evento?

Claudia Cabitza: L’idea dell’evento nasce dalla passione comune di tutti noi per i costumi storici, gli eventi a tema ed in particolare dai magnifici picnic vittoriani che si svolgono a Leipzing organizzati da Viona. Mentre in nome si ispira al famoso quadro “Domenica alla Grande Jatte” perché l’idea che volevamo ricreare è quella delle passeggiate e dei picnic domenicali che il famoso quadro di Seurat rappresenta meravigliosamente.



A.M.: Dal 2011 al 2012. Quali sono state le novità di questa seconda edizione?

Claudia Cabitza: In questa seconda edizione, visto il successo della prima, abbiamo voluto incrementare il programma inserendo uno spettacolo di ballo ed un quartetto d’archi che ha suonato le musiche classiche più famose dell’800. Inoltre grazie alla preziosa collaborazione con Theophile Boutique, i partecipanti hanno potuto degustare tante varietà di the per tutta la giornata.



A.M.: Hai notato una maggiore partecipazione in questa seconda edizione rispetto alla prima?

Claudia Cabitza: Sì, quest’anno ci sono stati moltissimi partecipanti, sia in costume che semplici curiosi venuti a vedere l’evento. Ciò che ci ha colpito di più è stato il fatto che abbiano partecipato in costume persone di ogni età.

 
A.M.: 20 e 27 maggio. Questa seconda edizione è stata un po’ sfortunata per la data del 20 maggio ma avete risolto riproponendo l’evento per la domenica successiva. C’è stato un po’ di sconforto per la pioggia?

Claudia Cabitza: Non avremmo mai immaginato che il 20 Maggio potesse fare un tempo così brutto, infatti siamo stati colti alla sprovvista. Non si può nascondere che lo sconforto generale è stato tanto, anche da parte nostra visto il lavoro e l’impegno che ci abbiamo messo. Ma nonostante tutto siamo stati felicemente colpiti da coloro che hanno deciso di rimanere. Quando poi verso metà mattina la pioggia è diminuita e sono arrivate decine di persone in costume, abbiamo capito che la manifestazione non era stata dimenticata ed accantonata nonostante il tempo.  Alla fine la pioggia non è stata altro che l’ultimo dettaglio mancante che ha reso la giornata veramente Vittorina!
Il 27, invece, la manifestazione si è svolta con il bel tempo, ma sorprendentemente tanti di coloro che hanno partecipato anche il 20 hanno detto che l’atmosfera della domenica precedente era unica ed irripetibile, lasciando noi organizzatori piacevolmente colpiti.
In definitiva nelle due giornate in cui si è svolta la Domenica alla Grande Jatte, hanno calpestato i Giardini Pubblici più di 8000 persone, di cui tantissime calate nei panni di gentil uomini e dame vittoriane.

 

A.M.:Ci sono state anche delle premiazioni particolari. Puoi raccontarci qualcosa?

Claudia Cabitza: In entrambe le occasioni sono stati premiati i migliori costumi Vittoriani, maschile e femminile, ed il miglior abito Steampunk. Ogni partecipante si poteva iscrivere ed il pubblico per tutta la giornata ha votato i costumi che riteneva più belli. I premi in palio sono stati 5 servizi fotografici ed un buono sconto spendibile presso una nota fumetteria di Cagliari (Altrove Giochi e Fumetti).

 

A.M.: In quanti hanno partecipato alla mostra mercato?

Claudia Cabitza: Gli espositori iscritti alla manifestazione sono stati circa 50, meno dello scorso anno in quanto molti degli allestitori della prima edizione hanno preferito partecipare come semplici spettatori e godersi la giornata in costume senza avere la responsabilità del banco.

 

A.M.: C’è stato qualche aneddoto divertente che vuoi raccontarci?

Claudia Cabitza: Aneddoti divertenti ne sono capitati davvero tantissimi, riporteremo qualche esempio di ciò che ci ha regalato non solo qualche sorriso ma anche qualche momento di stupore!
… un signore per esempio ha interrogato tutto lo staff sulla storia della regina Vittoria.
… una signora, invece, pur di non lasciare la firma nel registro presenze (sono stati tanti a non volerla lasciare), ha detto di possedere la tessera di socio e di non dover firmare. Quando vista l’insistenza, si è fatto notare alla signora il fatto che siamo nove soci e tutti amici, con evidente imbarazzo si è scusata e ha ipotizzato di aver confuso la giornata con un’altra manifestazione (la firma però non l’ha lasciata!).

… un altro visitatore, volendosi complimentare con l’organizzazione ha chiesto di indicazioni per poter parlare con me, referente ed organizzatrice della manifestazione. Quando gli sono stata presentata ha fatto una faccia non molto convinta ed una volta soli, si è rifiutato di credere possibile che l’evento fosse stato organizzato da un gruppo di ragazzi nemmeno trentenni! Questi sono solo alcuni dei momenti che una volta finito l’evento hanno occupato parte della nostra serata in racconti e risate.


A.M.: In quale altre manifestazioni è impegnata l’Associazione Oneiros?

Claudia Cabitza: L’associazione al momento ha in calendario diverse iniziative/attività:
– 8 Luglio 2012 Torneo G.d.R da tavolo con ambientazione Sine Requie anno XIII “Il lascito del Destino”
– 12 Luglio 2012 Serata a tema Vittoriano Stempunk “The Ophelia” presso il Dharma Lounge Bar
-28/29 Luglio 2012 Partecipazione al Giocomix

L’associazione inoltre, porta avanti da oltre un anno la campagna L.A.R.P. horror “Spark in the Dark”, mentre un’altra, Broken Mirror, sarà presto presentata al pubblico. Altri iniziative sono in fase di nascita e di sviluppo ma per ora non sveliamo nulla, per scoprirle tenetevi aggiornati nella pagina facebook dell’Associazione Oneiros.

 

A.M.: C’è in programma anche una terza edizione? Sarà nel 2013?

Claudia Cabitza: Sì ovviamente la IV ed. della “Domenica alla Grande Jatte” tornerà a Maggio del 2013, per ora a tutti gli appassionati ricordiamo che il 12 Luglio sono invitati a “The Ophelia”, il prossimo evento a tema Vittoriano Steampunk!! Per ora vi ringraziamo per averci sostenuto anche quest’anno e vi salutiamo con affetto.

 

 

Photo by Danila Steri

 

Info

Facebook

 

 

Un pensiero su “Resoconto della “Grande Jatte” di maggio a Cagliari – Intervista all’Associazione Oneiros

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: