Intervista di Pietro De Bonis ad Alberto De Stefano ed al suo “Il Ritorno degli dei”

Intervista di Pietro De Bonis ad Alberto De Stefano ed al suo “Il Ritorno degli dei”

Giu 9, 2012

“Si svegliò nella foresta e un acre odore di legno bruciato s’insinuò nelle sue narici. Spostò la testa a destra e a sinistra. Il corpo intorpidito totalmente ricoperto di sangue non suo, rispondeva lentamente alle sensazioni di risveglio.”

Alberto De Stefano nasce a Gallarate il 20 Dicembre 1984, è un grande appassionato di mitologia norrena e di libri fantasy. Il suo scrittore preferito è Michael Moorcock, autore della saga di Elric di Melnibonè.

Il Ritorno degli dei” è il suo secondo libro, mentre nel 2010 ha pubblicato “L’ultimo eroe del Klaidmark”, opera scritta all’età di 16 anni e con la quale, nel 2011 è arrivato finalista al premio letterario nazionale Cittadella.
Prima di portare a termine queste opere si è dedicato alla scrittura di vari racconti, di cui “Nolatar e Ilentar” è stato pubblicato per le Edizioni Scudo con la rivista di Maggio 2008.

Un risveglio tragico e la certezza di aver perso tutto ciò per cui ha lottato in passato accolgono Rindall come in un incubo. Esselin e Atrebor sono stati uccisi da un demone che seminerà terrore e distruzione per tutte le Terre di Priston.

Il guerriero si metterà così all’inseguimento del nemico ma il suo animo, lacerato dal dolore e dal desiderio di vendetta, rischierà di farlo impazzire facendogli valicare spesso la sottile linea che divide il bene e il male.

Rindall incontrerà vecchi amici e un nuovo amore. La barda Aras Sirolf, bellissima e carismatica, con un grande potere ed una grande ambizione. Riuscirà a riportare la pace nel cuore del guerriero prima che si perda per sempre?

Un romanzo intenso dove i personaggi si mescolano in un turbine crescente di eventi. Alberto De Stefano ci accompagna ancora una volta in un universo magico e unico dove il concetto di bene e male viene rivisitato in una nuova forma. L’Heroic Fantasy può vantare ora un nuovo personaggio che sarà sicuramente amato da tutti gli appassionati del genere: Rindall.

 

P.D.B.: Ciao Alberto! Grazie d’essere qui! Dunque “Il Ritorno degli dei” è il tuo nuovo romanzo, ce ne vuoi parlare?

Alberto De Stefano: Ciao! Grazie a voi per lo spazio che mi state dedicando. Che dire “Il ritorno degli dei” è un fantasy di stampo eroico/classico, dai toni piuttosto forti e decisi con due personaggi che ho voluto rendere al massimo a livello caratteriale. E’ un’avventura che punta a far capire dove nell’animo umano stiano i momenti di crisi e come si può riuscire a risolverli e ad ottenere ciò che più si desidera nella vita.

 

P.D.B.: Il concetto di bene e male qui viene rivisitato sotto una nuova forma, in che senso?

Alberto De Stefano: In questo libro il bene e il male stanno entrambi all’interno di Rindall, l’eroe/antieroe della situazione. Ho voluto rimarcare che il bene e il male sono dei concetti molto relativi. C’è sempre da valutare quando essere spietati e quando no… essere troppo buoni spesso non paga… e poi vedrete anche il malvagio della situazione compiere un’azione buona.

 

P.D.B.: È innata la tua attrazione verso il genere fantasy? Ho letto che già a sedici anni hai scritto la tua prima opera dal titolo  “L’ultimo eroe del Klaidmark”.

Alberto De Stefano: Sì a sedici anni ho scritto il mio primo libro che l’anno scorso è arrivato secondo al premio letterario nazionale Cittadella. Il fantasy è il genere letterario più antico in assoluto (si veda la saga di Gilgames) e per me è davvero una passione.

 

P.D.B.: Nelle tue storie trai spunto anche dal vissuto? Quanto è labile?

Alberto De Stefano: Le mie storie sono tutte metafore e spesso vogliono far trasparire il vissuto mio e meno. In ogni caso se si sa cogliere il messaggio ci si rende conto che le situazioni di cui parlo potrebbero capitare nella vita di tutti i giorni.

 

P.D.B.: Dove prendi i nomi dei tuoi personaggi? Ti diverti ad inventarli e li peschi da personaggi magari incogniti di altri libri o anche film?

Alberto De Stefano: I nomi dei personaggio sono proprio tutta farina del mio sacco, a volte prendo spunto dalla mitologia norrena, che studio da quando di anni ne avevo dodici… o ribalto dei nomi reali vedere Atrebor e Aras…

 

P.D.B.: Dove possiamo reperire “Il Ritorno degli dei”? Hai in vista presentazioni?

Alberto De Stefano: Allora “Il ritorno degli dei” è disponibile presso www.gdsedizioni.it e su tutti i siti di rivendita come amazon e ibs… si trova anche in ebook.
La mia prossima presentazione sarà il 10 giugno al castello di Masnago (VA) preceduta da una mia conferenza sul fantasy.

 

 

“Quando un’intervista vista l’ora è appena finita, una nuova intervista è appena iniziata. Un’intervista per amare, per sognare, per vivere…”

Written by Pietro De Bonis, in Marzullo

https://www.facebook.com/pietrodebonisautore

 

 

Info:

www.librofantasy.com

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: