“Ma che state facendo?” di Gabriele Aprea, menzione d’onore nel Secondo Concorso Oubliette

“Ma che state facendo?” di Gabriele Aprea, menzione d’onore nel Secondo Concorso Oubliette

Mag 23, 2012

A sorpresa, e non previsto dal bando di concorso, si è deciso di assegnare qualche menzione d’onore a diversi concorrenti del Concorso, sia per ringraziare per la grande partecipazione  sia per far conoscere altri scrittori meritevoli di stima.

Ma che state facendo?” di Gabriele Aprea si aggiudica una menzione d’onore della giuria della Seconda Edizione del Concorso Nazionale Letterario “Oubliette 02” promosso dal web-magazine OublietteMagazine e dalla Faster Keaton Produzioni.

“Ma che state facendo?” è una raccolta di racconti edita nell’ottobre del 2009 dalla casa editrice Edizioni Cento Autori.

Descrivere questa raccolta non è semplicissimo, infatti l’autore sprona il lettore nel capire la metafora che si nasconde dietro i suoi umoristici racconti. In tutta umiltà, ritengo di non aver cercato una metafora ma, di aver letto i racconti senza ricercare qualcosa in particolare se non lo svago che ne deriva.

Una particolarità da non prendere sotto gamba è l’inserimento delle note a fine di ogni racconto. Note utili sia per il lettore sia per Rosalba, un’amica di Gabriele descritta come la lettrice più rigorosa e puntuale nell’osservare incongruenze od errori nella stesura dei racconti.

Rosalba diviene così un’amica preziosa del lettore e grazie a questo ingegnoso stratagemma le note diventano parte integrante del racconto.

Dodici racconti che “divertono” sin dalle prima righe, una prosa accattivante ed intraprendente che stimola al comprendere il variegato mondo dell’autore.

Racconti in prima persona che descrivono le prime mosse di un ragazzo nel mondo degli adulti con un modus ironico e qualche volta irriverente ma mai offensivo.

 

Onde evitare le osservazioni, sempre puntuali e rigorose, che la mia cara amica Rosalba porta ai miei testi, desidero informare il Lettore, che sempre deve essere rispettato, e Rosalba stessa, che sono consapevole del fatto che la ricetta degli gnocchi non prevede latte e uova. Tuttavia, sfido chiunque di voi, maschio o femmina, in quella situazione ad alto indice di erotismo, a ricordare perfettamente la ricetta degli gnocchi.” – nota 1 racconto “Divergenze”

 

Ma mettiti nei miei panni. Cerca di capire il mio dramma. Io, ogni volta che la mattina mi sveglio accanto a te, mi devo presentare. Ti devo mostrare la carta d’identità e non ti basta nemmeno quella, perché vuoi pure vedere il certificato di matrimonio. Io lo conservo sempre nel comodino. Tu lo leggi e ti rassicuri e dici: Allora lei è proprio mio marito.” – “Piacere, sono suo marito”

 

Congratulazioni a Gabriele Aprea per l’ottimo risultato.

 

Link diretto finalisti del Secondo Concorso Letterario Nazionale “Oubliette 02”:

http://oubliettemagazine.com/2012/03/16/i-finalisti-della-seconda-edizione-del-concorso-letterario-nazionale-oubliette-02/

 

 

One comment

  1. fiorella carcereri /

    C’è bisogno di racconti, soprattutto di racconti di questo genere, ben scritti ed arguti. Chissà perchè la maggior parte dei lettori (e degli editori) ha la fissa dei romanzi che, a volte, stancano e deludono già dalle prime pagine.

Commenta fiorella carcereri Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. “Ma che state facendo?” di Gabriele Aprea, menzione d’onore nel Secondo Concorso Oubliette - oubliettemagazine - Webpedia - [...] A sorpresa, e non previsto dal bando di concorso, si è deciso di assegnare qualche menzione d’onore a diversi…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: