Video live “Hands In Your Guts” + “Why Not” dei Plasma Expander – resoconto tour americano

Video live “Hands In Your Guts” + “Why Not” dei Plasma Expander – resoconto tour americano

Apr 28, 2012

Di ritorno dal tour in America i Plasma Expander si sono esibiti all’Hancock/Interno 24 a Cagliari il 31 marzo 2012. La prossima data in cui potrete gustarvi la loro musica è domenica 29 Aprile al Blues di Oristano.

 

Fabio Cerina  (chitarra dei Plasma) ci racconta in esclusiva qualcosa sul tour americano:

Credo che il tour negli Stati Uniti rappresenti, per la maggior parte delle rock-band, il più classico dei sogni nel cassetto. Noi abbiamo avuto la fortuna di coronarlo grazie anche al rapporto di amicizia che si è sviluppato con i membri degli Oneida, amicizia nata durante la loro permanenza in Sardegna in occasione dell’Here I Stay Festival del 2010 dove i Plasma Expander hanno avuto l’onore di aprire il loro memorabile concerto.

L’idea del tour è nata ad Agosto 2011 quando chiacchierando con Kid durante un tour di 2 date italiane degli Oneida, è venuta fuori la possibilità che i Plasma Expander potessero accompagnare e suonare insieme a Man Forever, il nuovo progetto solista di Kid Millions che uscirà presto per la mitica Thrill Jockey, (http://adhoc.fm/post/man-forever-surface-patterns/) in un tour nell’est degli USA.

Ovviamente ci siamo buttati a capofitto in questa possibilità e abbiamo fatto in modo che i nostri impegni lavorativi ci concedessero di vivere quella che poi – in effetti – è stata un’esperienza bellissima e indimenticabile. 9 concerti (anzi, 18 visto che ad ogni data suonavamo sia con i Plasma Expander che con i Man Forever) in 9 giorni, 5000 km (alcuni spostamenti di 11 ore in macchina…quando si dice che gli USA sono grandi è proprio vero) e ben 1410 dollari di cachet totali che ci hanno consentito di tornare a casa con 1 dollaro di attivo (come impietosamente testimoniato da questo video http://www.youtube.com/watch?v=2Dbs9TIs7t0).

Oltre ai gran soldoni guadagnati, tutto è andato benissimo (anche perché le nostre aspettative erano molto basse): il pubblico ha sempre reagito molto bene ai nostri live (Kid ci ha più volte detto che avremmo dovuto essere orgogliosi di ciò…..vista la qualità della musica che il pubblico americano è abituato ad ascoltare), i locali per concerti erano piccoli ma belli e organizzatissimi, le persone che ci hanno ospitato sono state meravigliose e soprattutto Kid ha fatto in modo che tutto fosse organizzato nel migliore dei modi. Insomma, tutto fantastico. E speriamo che l’esperienza del tour Plasma Expander-Man Forever possa presto essere ripetuta in Europa.

 

N.B. Fabio Cerina presenterà il suo nuovo progetto “Uncle Faust” lunedì 28 maggio 2012, presso l’Interno 24, con Michele Sarti, Corrado Loi, Raffaele Pilia.

 

Il video live “Hands in your Guts + Why not” è girato e montato da Fabrizio Marrocu durante il live del 31 marzo 2012 presso Interno 24.

 

 

Le date del tour negli U.S.A.:

15.2 – Brooklyn, New York@Big Snow Buffalo Lodge
16.2 – Pittsbourgh, Pennsilvanya@Gooski’s
17.2 – Washington, DC@Warehouse Theater
18.2 – Raleigh, North Carolina – King’s Barcade
19.2 – Atlanta, Georgia@Club 529
20.2 – Athens, Georgia@Caledonia Lounge
21.2 – Memphis, Tennessee@Murphy’s on Madison Ave
22.2 – Knoxville, Tennessee@The Pilot Light
23.2 – Baltimore, Maryland@ Floristree

 

La 3° foto è di  è di  Laura Farneti (Lepomme Studio)

 

Info:

http://plasmaexpander.bandcamp.com/

https://www.facebook.com/pages/Plasma-Expander/44447528308

http://soundcloud.com/plasma-expander

 

Il sito dell’associazione Here I Stay:

www.hereistay.com

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Video live “Hands In Your Guts” + “Why Not” dei Plasma Expander – resoconto tour americano - oubliettemagazine - Webpedia - [...] Di ritorno dal tour in America i  Plasma Expander  si sono esibiti all’ Hancock/Interno 24  a  Cagliari  il 31…
  2. Video live “Hands In Your Guts” + “Why Not” dei Plasma Expander – resoconto tour americano - Allnewz.it - Arte e Cultura - [...] “Credo che il tour negli Stati Uniti rappresenti, per la maggior [...]Autore Post admin   Leggi l’articolo completo su…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: