A maggio “Nessuna rete” il videoclip sulla sicurezza nei cantieri del gruppo Avvolte

Una canzone fuori dall’ordinario per un video straordinario. I torinesi Avvolte, ancora una volta, portano la loro musica a un livello superiore realizzando, insieme al magistrale regista Marco Danieli, un video che accenderà anche le coscienze più assopite: un video di impegno civile che tocca il delicato argomento delle morti sul lavoro.

Ecco come una band può fare di una canzone ben riuscita una campagna di sensibilizzazione di un’importante tematica sociale, la sicurezza sul lavoro. “Nessuna rete”, brano tratto dall’ultimo disco “L’essenziale è invisibile agli occhi” degli Avvolte, tratta una tematica tanto delicata quanto complessa. Il progetto, patrocinato dall’Inail, dalla Città di Torino e dall’ATC (Agenzia Territoriale per la Casa) diventa un nuovo strumento di comunicazione fruibile a tutti, addetti ai lavori e non. “Nessuna rete” si differenzia dai comuni videoclip musicali fini a se stessi, affrontando sul campo un argomento attualissimo ed importante.

In collaborazione con il regista Marco Danieli, la direttrice della fotografia Valentina Summa e il tecnico per la sicurezza di ATC Projet.to Emanuela Minuzzi, gli Avvolte, realizzano un cortometraggio musicato che ha come obiettivo la sensibilizzazione sulla sicurezza nei cantieri. Le riprese si sono svolte l’11 dicembre 2011 nella piscina Monumentale di Torino con la collaborazione di Film Commission e della squadra di tuffi Blu2006, supervisionata dall’allenatore tecnico Claudio Leone e domenica 15 Gennaio 2012 sui ponteggi del cantiere di Via Dina, quartiere Mirafiori a Torino, grazie alla concessione di ATC e alla collaborazione dell’Impresa Mira Costruzioni.

Là dove la musica e le parole del brano possono emozionare, le immagini completano con estrema efficacia il messaggio del video che ci porta a riflettere e a spronarci a migliorare lo stato delle cose. In attesa del video che verrà presentato e diffuso a livello nazionale nel mese di maggio, vi rendiamo partecipi con una foto di backstage.

“Nessuna rete” è la consapevolezza, che arriva troppo tardi, del rischio che si corre nel fare qualcosa che ci sembra la più naturale del mondo e che facciamo quotidianamente.

Nessuna rete” ha la forza di sintetizzare, in pochi intensi passaggi, lo scorrere grigio della vita di un lavoratore qualsiasi, il suo misurarsi con una realtà scomoda e opprimente, quella di una vita fatta di fatica e sacrificio, il suo non stare al passo, il suo muoversi a stento in una realtà ostile e in ultimo la sua fine. Il ritratto del soggetto è quello di un personaggio pasoliniano.

“E’ solo un uomo che muore sul campo, nutre suo figlio e soccombe alle spese, solo comparsa di questo teatro, dissanguato alla fine del mese”, un uomo schiacciato dal peso di un’economia e di una vita che non ha scelto ma che subisce per amore di suo figlio.

La rivista XL di Repubblica ha creduto negli Avvolte e nel progetto “Nessuna rete”, decidendo di distribuire a maggio 2012, in 30 mila copie, un DVD, che conterrà, oltre al video, anche diversi contenuti speciali sulla band torinese e sul video stesso.

Grazie a Moviemedia, dal 4 al 31 maggio, in tutti i cinema d’Italia, verrà proiettato il trailer del video clip “Nessuna Rete”. Infine l’iniziativa verrà promossa su tutto il circuito nazionale di Radio Popolare Network.

Con il contributo di:

INAIL Direzione regionale Piemonte

Con il patrocinio di:

Città di Torino, ATC Torino, C.P.T. Torino

Media Partner:

Moviemedia, XL di Repubblica, Radio Popolare Network

Con la collaborazione di:

Intesa Sanpaolo, Area Torino e Provincia e l’Istituto Europeo di Design di Torino

 

BIOGRAFIA AVVOLTE

Il progetto Avvolte nasce nel lontano 1996, sotto lo pseudonimo Avvolte Kristedha, per poi continuare solo come Avvolte dal 2007. Una storia intensa, che dura da quindici anni, vissuta giorno per giorno con passione, determinazione e cura per i contenuti, che trova sul palco la sua migliore forma di espressione e comunicazione. In questi anni dividono il palco con Big Sexy Noise, Nada Surf, Il Teatro degli Orrori, Afterhours, Marlene Kuntz, Max Gazzè, Scott Mccloud (Girls against Boys), Paolo Benvegnù, One Dimensional Man, Tre allegri ragazzi morti, Sikitikis, Super Elastic Bubble Plastic, Petrol, Bologna Violenta, Dorian Gray. A maggio 2012 uscirà il quarto disco “L’essenziale è invisibile agli occhi” che vede molte ed importanti collaborazioni che impreziosiscono le 11 canzoni. Prime tra tutte la voce di Lydia Lunch che ha scritto e recitato una poesia nel brano “Nessuna Rete”. Ne “La vita che ti spetta” alla chitarra slide ascoltiamo un’ipnotico Roberto Angelini, la scura e profonda voce di Franz Goria in “Sono anche notte”, Luigi Napolitano (Fratelli di Soledad) alla tromba in “Un giorno qualunque”, la voce di Diablo e il basso di Jimi dei Sikitikis in “Per essere viva”. In attesa del disco, nella sezione music del sito ufficiale (www.avvolte.it) potete ascoltare una preview dei nuovi brani.

 

 

Un pensiero su “A maggio “Nessuna rete” il videoclip sulla sicurezza nei cantieri del gruppo Avvolte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: