Le cinque tappe europee per lo shopping durante i saldi 2012 di Rebecca Mais

Le cinque tappe europee per lo shopping durante i saldi 2012 di Rebecca Mais

Gen 6, 2012

Il cinque gennaio hanno preso il via i saldi nella gran parte delle regioni italiane e in tanti aspettano questo giorno per poter acquistare ciò che si era adocchiato tempo prima ma che forse costava troppo.

 

Le città italiane più ambite sono senza dubbio Roma e Milano ma perché non oltrepassare il confine e provare a fare un po’ di shopping all’estero?

Grazie ai voli low-cost e alle offerte delle quali si può usufruire prenotando i treni con un certo anticipo, ci si può spostare facilmente in quasi tutta Europa ed è possibile trovare negozi con prezzi davvero concorrenziali e con articoli e marche che in Italia non sono presenti.

Perché non partire quindi verso città meno consuete delle solite Londra e Parigi?

Noi vi proponiamo un itinerario originale che parte dalla Germania, prosegue in Polonia, passa per l’Estonia e si conclude infine in Finlandia.

Prima tappa: Francoforte sul Meno. A due passi dal centro della città e circa dieci minuti dal Duomo trovate My Zeil, un enorme ed avveniristico centro commerciale con 8 piani ed oltre 80 negozi con marchi internazionali e regionali. Il luogo adatto per uno shopping sfrenato.

Potrete inoltre godere, allontanandovi di poco e raggiungendo il ponte più antico della città, dell’emozionante skyline di Francoforte, tra alti e moderni grattacieli che al tramonto si riflettono magicamente sul Meno.

 

 

Seconda tappa: Brema. Prima di tutto non può mancare Karstadt, in Obernstrasse, proprio a lato del Duomo e della celebre statua dei Musicanti di Brema.

Troverete un piano terra stracolmo di dolci di ogni tipo e tanti mai visti in Italia. Impossibile resistere alla tentazioni di comprare qualcosa.

Una volta finiti gli acquisti qui vi basterà fare pochi passi per prendere il bus su rotaie numero 3, direzione Gröpelingen) e scendere alla fermata Use Akschen.

Vi troverete davanti al Waterfront, un centro commerciale situato di fronte al fiume Weser, con oltre 80 negozi, ma con uno in particolare che vi conquisterà: Primark. Troverete abbigliamento di ogni tipo, scarpe e accessori a prezzi davvero stracciati. Sarà difficile andarsene senza aver svaligiato il negozio.

 

 

Terza tappa:  Cracovia. Che vi troviate sul Wawel o in giro per i rigogliosi giardini del Planty, troverete un bus service gratuito che vi condurrà alla Galeria Kazimierz (il cui nome ricorda l’antico quartiere ebraico, noto anche per alcune scene del film “Schindler’s List” lì girate).

È il centro dello shopping della città ed oltre ai classici marchi internazionali ne troverete anche di polacchi, come Vistula o Reserved, e grazie al cambio favorevole (la valuta polacca è lo Złoty) potrete effettuare ottimi acquisti.

 

 

 

 

 

Quarta tappa: Tallinn. Capitale dell’Estonia, è ricca di centri commerciali, fra i quali il Viru Keskus che non è tra i più grandi ma certamente il più facilmente raggiungibile.

All’interno numerosi negozi di abbigliamento ed in particolare una libreria con tante curiosità made in Estonia.

Qui non sarà necessario cambiare i nostri soldi in quanto sono entrati a far parte dell’Unione Monetaria da circa un anno.

Tuttavia in questa splendida città medievale non ci si può limitare ai centri commerciali ma è d’obbligo visitare i mercatini medievali che si svolgono ogni mercoledì, da ormai otto secoli, nella piazza medievale, di fronte all’affascinante municipio gotico.

Sarà come fare un passo indietro nel tempo e avrete l’occasione di acquistare prelibatezze estoni ed abiti alla moda con quel tocco vintage che non guasta mai.

 

Quinta ed ultima tappa: Helsinki. Non poteva mancare la capitale della Finlandia, soprannominata capitale del design. Potrete arrivarci da Tallinn in poco più di un’ora con un rapido e comodo catamarano, ed una volta avvistata la città rimarrete abbagliati dalla splendida Cattedrale in stile neoclassico e dai mercatini situati proprio dinanzi al porto.

Anche qui i centri commerciali non mancano, ma il nostro consiglio è quello di visitare i negozi che si trovano nelle due strade che affiancano l’Esplanade Park, centro nevralgico della città lungo il quale potreste avere la fortuna di assistere al Marimekko Fashion Show. Marimekko è l’azienda finlandese più nota nel campo degli abiti e dei tessuti di design ma in Italia ancora quasi sconosciuta. Quale migliore occasione quindi per tornare a casa con qualcosa di bello, pregiato e al tempo stesso originale?

Buono shopping a tutti!

SALDI, SALES, SCHLUSSVERKAUF, SPREDAŻ

Written by Rebecca Mais

Photo by Rebecca Mais

Flickr

2 comments

  1. mario /

    E brava Rebecca, senza muovermi,mi hai illustrato un poco d’Europa,beh……………….io andrei a Tallin per comprarmi un paio di cappelli.

    • Grazie Mario! Ti ho dato un’idea su dove passare le tue prossime vacanze magari ;-) Adoro anche io i cappellini della foto, quello è il mercatino medievale di Tallinn!!!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Le cinque tappe europee per lo shopping durante i saldi 2012 di Rebecca Mais - oubliettemagazine - Webpedia - [...] Il cinque gennaio hanno preso il via i saldi nella gran parte delle regioni italiane e in tanti aspettano…
  2. Le cinque tappe europee per lo shopping durante i saldi 2012 di Rebecca Mais | Age To Known - [...] Clicca per vedere la presentazione. [...]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: