“Aria del dio della felicità”, poesia di Bertolt Brecht

“Aria del dio della felicità”

 

 

 

 

Mi fai spuntar le lagrime, fratello,
vedo che la tua vita non è allegra.
Ecco una mela: io ne possiedo tre,
perciò una la regalo a te.
Non ci vedo niente di eccezionale:
e l’uno e l’altro possiamo vivere.
Solo i semi, promettimelo,
avido non inghiottirli,
sputali invece a terra
prima che mi allontani.
E se poi cresce un melo
dentro il mio campicello
vieni a prenderti i frutti:
è il tuo albero quello!

 

 

Bertolt Brecht, nato Eugen Berthold Friedrich Brecht (Augusta, 10 febbraio 1898 – Berlino Est, 14 agosto 1956) è stato un drammaturgo, poeta, regista teatrale e saggista tedesco naturalizzato austriaco.

 

Altre opere di Bertolt Brecht presenti su Oubliette:

Il fumo

Gli uccelli aspettano davanti alla finestra

 

10 thoughts on ““Aria del dio della felicità”, poesia di Bertolt Brecht

    1. Bellissima,trovo,questa umanità che trasuda amore per l’altro.Lo spirito è nel seme che rigenera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: