Crazy: Terribile vendetta, abbandona cane in autostrada ma lui ritrova la strada e la sbrana

Crazy: Terribile vendetta, abbandona cane in autostrada ma lui ritrova la strada e la sbrana

Nov 16, 2011

MILANO – La povera Viviana Cappuccioni, impiegata postale milanese, viveva da sola con il proprio cane, un pastore tedesco di nome Vinny, che accudiva e coccolava come un cristiano.

Ma la convivenza con il cane, sempre più geloso e invadente, rendeva impossibile la vita sociale della giovane impiegata, che alla sua età non aveva ancora trovato un marito.

Ma un giorno la povera zitella finalmente prende una decisione sulla quale meditava da tempo: decide di abbandonare il cane sull’autostrada A7 per poi recarsi a Genova, dove passerà il fine settimana con un’amica.

Nel tragitto in automobile il cane è sospettoso: è la prima volta che percorrono quella strada insieme e il suo istinto canino gli dice che c‘è qualcosa che non va. Più o meno a metà strada la Cappuccioni ferma l’automobile: fa scendere il cane Vinny, risale immediatamente sulla propria auto e scappa via a tutta velocità.

Sebbene con un leggero peso sul cuore, la giovane zitella passa il fine settimana tra danze e divertimenti, finalmente libera di quel cane troppo invadente che metteva un freno alla sua vita.

Ma domenica sera, al rientro a casa, la Cappuccioni trova la porta di casa sfondata. Allarmata, prende in mano il telefono portatile per chiamare le forze dell’ordine, ma non fa in tempo a digitare il numero: il cane Vinny la butta a terra e con la bava alla bocca, completamente impazzito, folle di rabbia, le strappa prima la pelle del viso, poi gli occhi e il seno, trancia di netto le mani, le spolpa fino alle ossa, e infine le apre la testa per sbranare il cervello.

I vicini, allarmati dalle urla, chiamano immediatamente i carabinieri, e la bestia viene abbattuta poco dopo.

“Secondo la nostra ricostruzione il cane è stato abbandonato dalla vittima all’altezza di Cassano Spinola, a circa 95 km da Milano, nel pomeriggio del venerdì” ci spiega il maresciallo Crippa. “Poi è riuscito a ripercorrere la strada fino all’appartamento della vittima, dove è rimasto ad aspettare fino a domenica sera, quando la vittima è rientrata.”

Il cane è il migliore amico dell’uomo, si dice. Sarà. Ma noi pensiamo che la prudenza non sia mai troppa e che sia bene tenere certi confini tra le bestie e i cristiani.

martedì maggio 31, 2011

 

Fonte:

http://www.harrr.org/trascendentale/159/abbandona-cane-in-autostrada-ma-lui-ritrova-la-strada-e-la-sbrana

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Crazy: Terribile vendetta, abbandona cane in autostrada ma lui ritrova la strada e la sbrana | Age To Known - [...] all’articolo di Oubliette Magazine: Crazy: Terribile vendetta, abbandona cane in autostrada ma lui ritrova la strada e la sbrana…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: