"Il poema di Dio" di Rosa Spina – recensione di Marzia Carocci

"Il poema di Dio" di Rosa Spina – recensione di Marzia Carocci

Ott 16, 2011

Recensione a  “Il poema di Dio”

Di Rosa Spina

A cura di Marzia Carocci

La voce poetica di Rosa Spina, è un canto di donna che osserva e riflette.

Ella sottolinea con intensità quei valori, quei sentimenti , quella fede che spesso l’essere umano dimentica a causa dell’egoismo e del materialismo che impera nel vivere quotidiano.

La poetessa con versi rimati ci porta nel viaggio della memoria, dove hanno spazio i figli, l’amore, i sorrisi, i ricordi della terra amata, e lo fa con quel sentimento e quella dedizione che fra le righe emerge in tutta la sua intensità.

Parole  che colorano , che disegnano che ampliano il pensiero di Rosa Spina fatto di sorrisi e ombre, di gioia e dolore.

Una donna che parla di essenza, senza cercare voli onirici o sogni inventati, consapevole di vivere in un tempo dove l’umano deve accontentarsi ogni giorno di quello che possiede senza rincorrere favole o costruire castelli di sabbia.

da “ Remoto”:

Quando fui novella,

con una scala mi portai,

vicino…vicino ad una stella

da lì sopra caddi

e in terra fredda fui.

Non ebbi né sciarpa né coperta

e neppure un bel cappotto

una sola lieve veste,

non bastò e certo non mi scaldò….

Uno stile semplice, estremamente figurato, un “naif” di parole che con leggerezza e senza orpelli o ricercatezze semantiche esprimono quell’interiorità di una donna che ama sottolineare un concetto che immediato le si configura nell’immaginario.

Rosa Spina ama esprimere quei pensieri che hanno significato  alla condivisione, poiché appartengono ad ogni essere terreno che abbia voglia di valori e serenità, di calore e di emozione dettata dal cuore.

“Poema di Dio” poiché è proprio nella sua parola l’amore incondizionato verso il prossimo, qualsiasi esso sia e la nostra autrice lo ha compreso!

Marzia Carocci

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il poema di Dio di Rosa Spina – recensione di Marzia Carocci | Age To Known - [...] all’articolo di Oubliette Magazine: Il poema di Dio di Rosa Spina – recensione di Marzia Carocci Etichette: castelli…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: