"Festival Abarra" – sensorial event, 2 e 3 settembre 2011, Villacidro(VS)

"Festival Abarra" – sensorial event, 2 e 3 settembre 2011, Villacidro(VS)

Ago 27, 2011

Venerdì 2 e sabato 3 settembre 2011 si svolgerà la prima edizione del Festival Artistico “Abarra” presso i parcheggi dell’Ex Snia nella Zona industriale di Villacidro (VS) dalle 10.30 del mattino, promosso dall’Associazione Culturale No Profit Abarra e patrocinato dal Comune di Villacidro.

Saranno due giornate di arte-no-stop, infatti, i protagonisti saranno: musica, pittura, scrittura, fotografia, scultura, cinema, cucina, danza, teatro.

20 band più Dj Set che si spartiranno due palchi e 50 stand espositivi: un progetto ambizioso che presenta una volontà di comunicazione non solo tra l’ingegnosità stessa ma, anche, tra i cittadini villacidresi che intendono interrompere la staticità di un paese fin troppo ricco di individui con capacità notevoli nel campo della creazione.

Un evento sensoriale che intende sottolineare il rilievo di tutti i sensi umani(vista, olfatto, gusto, tatto, udito) usufruendo delle opere creative delle persone e della loro capacità di relazionarsi con il pubblico.

È per questo motivo che nasce l’Abarra, che in dialetto campidanese significa “ tu resta”, una locuzione che da un anno è diventata oggetto di interesse semantico per l’utilizzo ormai connaturato ad un evento non ancora svoltosi.

Nel 2010, anno della prima edizione, a causa di alcuni impedimenti l’Abarra è stato cancellato la mattina prima dell’evento. Lo Staff, dunque, si è impegnato quest’anno per una sorta di bis della prima edizione invitando numerosi artisti villacidresi e non.

Lo staff (Matteo Tuveri, Antioco Ruggeri, Roberta Etzi, Mauro Vacca e Gianfranco Marras) si è reso disponibile per una brevissima intervista nella quale espone, a pochi giorni dal beginning, alcune riflessioni e spiegazioni dell’Abarra. Buona lettura!

 

A.M.:  Quando nasce l’idea del Festival Artistico “Abarra”?

Staff Abarra : L’idea del festival Abarra nasce l’anno scorso, partorita dalla testa di Matteo Tuveri, il quale insieme ad un gruppo di amici aveva in mente di organizzare un piccolo festival estivo che proponesse l’arte dei ragazzi villacidresi. Con “arte” si intende qualsiasi forma di espressione artistica spontanea, musica, pittura, scrittura etc, utilizzata anche per fuggire dalla monotonia di un piccolo paese ed avere una valvola di sfogo… Il significato di “Abarra” deriva da una considerazione secondo la quale i giovani tendono a scappare via, generalmente perché non ci sono opportunità di lavoro, ma anche per la tediosità, l’assenza di realtà oggettive e stimoli esterni. Con il Festival vogliamo dimostrare che si può lavorare tutti insieme per creare qualcosa di bello, ogni artista ha la possibilità di portare avanti ciò in cui crede e di proporre le sue opere; da qui il significato stesso del termine utilizzato per il Festival: “Abarra” = Resta!

 

A.M.: Che cosa vi aspettate dall’evento?

Staff Abarra: Dall’evento ci aspettiamo, innanzitutto, che permetta a tutti i partecipanti – pubblico ed artisti – di divertirsi ed avere un momento di condivisione e di scambio culturale, di svago e di ludo. In molti coltivano svariate passioni e hobby e la maggior parte delle volte sono coltivate in privato, per puro piacere personale, noi vogliamo portare fuori questi prodotti e presentarli agli spettatori. In questa occasione, durante l’Abarra, ci aspettiamo e speriamo vivamente di creare l’ambiente giusto per poter rendere partecipi tutti gli avventori del festival, compaesani e non, e tutti i curiosi o gli interessati.

 

A.M.:  Avete qualche aneddoto curioso da raccontarci?

Staff Abarra: Beh, l’hanno scorso purtroppo il festival è saltato all’ultimo momento, proprio la mattina dell’evento…è stata una bella delusione ma a distanza di un anno ora ci si scherza sopra!

 

 

A.M.: Quali sono i gadget del Festival Abarra? Potete anticipare qualcosa?

Staff Abarra: Al momento sono previste delle t-shirt con i vari loghi del festival (comprese le faccine dei 5 sensi!) e le spillette con gli stessi loghi!

 

A.M.: Sarà un evento unico oppure avete intenzione di farne una realtà paesana?

Staff Abarra: L’intenzione sarebbe di farne un evento a cadenza annuale, ci piacerebbe molto… ma questo lo si vedrà in seguito; se ci sarà la possibilità ovviamente ne saremo contenti. Intanto pensiamo solo all’edizione di settembre affinché riesca il meglio possibile…poi si vedrà, anche se dovesse essere un evento una-tantum saremo felici lo stesso!

 

ARTISTI PRESENTI:

Musica:
Diverting Duo
Vanvera
Was
Karate Lessons
Left Handers
Too Much Distress
Quattrohm
Lobo Kassam
Hola la Poyana
Rootkit Golpe
Marvintripp
Free creations
Paolo Simbula
Grandmother Safari
Baboons
I’ll let you know
Aja Piranha
Foxy Lady Dj Set
Zebraman Dj Set
…più guest a sorpresa
 

Pittura / Disegno / Illustrazione:

Nicola Testoni
Tommaso Cadoni
Ivan Fonnesu
Anna Nae Follesa
Nicolas Grussu
Valentina Licciardi
Andrea Meloni
Iaco
Danila Steri
Stefano Mais
 
 
 Scultura / Lavorazione legno – ceramica – bronzo / Oggettistica:
Luciano Salis
Antonello Bolacchi
Roberta Porceddu
Giampiero Scano
Egitto
Andrea AntiPop
 
 
 
 
Fotografia:
Roberto Montis
Serafino Pittau
Monica Collu
Alessandro Loddi
Silvia Porcu
Franco Casu
Sabrina Sedda
Tamara Mocci
Alessandro Murgia
Gianna Zaccheddu
Manuela Collu
Veronica Muntoni
Alessandra Cridar Cecchetto
Omar Manias
 
 
Video / Video-art:
Martina Saiu
Giò Marceddu
Theo Putzu
 
 
Teatro / Danza / Ballo / Arti marziali brasiliane / circo di strada:
Cristian De Logu
Andry Mocci
Fabio Santos (da Rio de Janeiro)
Gionata Loi
Isa Garau
 
Scrittura:
La Piccola Volante
Alvin M
Gaetano Luca Filice

Il Festival Abarra è anche su fb:

http://www.facebook.com/event.php?eid=203928979663211

http://www.facebook.com/pages/Abarra-Festival/238641122842399

Loghi e locandina a cura di Silvia Porcu.

Per info:
3287419455 – 3403590246 – 3406006647 – 3286878510 – 3459839448

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. “Festival Abarra” – sensorial event, 2 e 3 settembre 2011, Villacidro(VS) | Age To Known - [...] all’articolo di Oubliette Magazine: “Festival Abarra” – sensorial event, 2 e 3 settembre 2011, Villacidro(VS) Etichette: band pi    che    danza…
  2. “Abarra Festival”: un evento sensoriale  | Villacidro.info - [...] Per ulteriori info clicca QUI [...]
  3. Intervista di Alessia Mocci ad Andrea Cherchi in arte WAS ed al suo After Dinner « oubliettemagazine - [...] 2 settembre 2011 WAS sarà occupato nel “Festival Abarra – sensorial event” a Villacidro (VS) presso i parcheggi dell’Ex…
  4. Intervista di Alessia Mocci ad Andrea Cherchi in arte WAS ed al suo “After Dinner” | Age To Known - [...] 2 settembre 2011 WAS sarà occupato nel “Festival Abarra – sensorial event” a Villacidro (VS) presso i parcheggi dell’Ex…
  5. Intervista di Alessia Mocci ad Alessandro Murgia ed al suo progetto La percezione del resto « oubliettemagazine - [...] incontrato Alessandro all’“Abarra Festival – sensorial event” nell’expo’ ed il suo progetto “La percezione del resto” pareva quasi una…
  6. Fotografia: Alessandro Murgia “La percezione del resto” | Villacidro.info - [...] timida e poco mondana e non ho avuto grandi possibilità di esporre escluso all’Abarra Festival ed al Terror Fest…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: