Intervista di Alessia Mocci a Salvatore Cobuzio ed al suo esordio con il romanzo "Il testamento di Salvatore Siciliano"

Intervista di Alessia Mocci a Salvatore Cobuzio ed al suo esordio con il romanzo "Il testamento di Salvatore Siciliano"

Ago 3, 2011

“Il testamento di Salvatore Siciliano”, edito presso la casa editrice Fazi Editore, ha come data il 23 aprile 2010. L’autore, Salvatore Cobuzio, ha creato ancor prima dell’uscita del libro molto movimento nella rete ed una grande curiosità.

I book trailer presenti su youtube hanno notevolmente aumentato l’interesse verso un romanzo atipico che presenta un testo iniziale, il testamento per l’appunto, nel quale il protagonista principale Salvatore Siciliano si confida con il lettore.

L’autore nell’intervista ci confida che ci saranno altre sorprese riguardo il lancio del libro.

 

 A.M.: “Il testamento di Salvatore Siciliano” è il tuo primo libro?

Salvatore Cobuzio: Si, “Il testamento di Salvatore Siciliano” è il mio primo romanzo.

 
A.M.: Come mai hai scelto proprio il tuo stesso nome per il personaggio del libro?

Salvatore Cobuzio: Perché io e Siciliano abbiamo molte cose in comune. Inoltre Salvatore Siciliano esisteva già su Facebook ed aveva proprio lo stesso volto messo in copertina.

 


A.M.: Chi è Salvatore Siciliano per i lettori?

Salvatore Cobuzio:  Salvatore Siciliano potrebbe essere chiunque, e chiunque potrebbe essere Salvatore Siciliano. Potrebbe anche essere l’altra faccia di una medaglia, la stessa che usiamo nella vita reale. È un saggio, un guru, ma anche una persona silenziosa che ha fatto nel suo silenzio attività extra di cui non va molto fiero. È proprio attraverso il “testamento” che cerca di svelarsi ai suoi più cari amici e soprattutto agli occhi della sua Simona.

 
A.M.: Quando nasce l’idea di scrivere questo testamento?

Salvatore Cobuzio: L’idea del Testamento nasce la scorsa estate. Ho impiegato circa 3 mesi a scrivere il romanzo, a fine anno l’ho presentato a diverse case editrici ed alla fine ho scelto la Fazi. Il testamento nasce e si sviluppa proprio con l’intenzione di accendere una lampadina sul mondo del web, sulle politiche di cambiamento e sul cambiamento delle nostre abitudini.

 


A.M.: La pubblicità è molto importante, non basta solo saper scrivere. Tu questo l’hai ben dimostrato con facebook e youtube. Come nasce l’idea del book trailer?

Salvatore Cobuzio: La campagna promozionale nasce proprio insieme al romanzo. Attirare l’attenzione e non dare nulla per scontato è stato il primo obiettivo.

Prima dell’uscita del libro, abbiamo fatto uscire il testamento online ovunque, ed è stato molto divertente vedere ed analizzare le diverse reazioni delle persone.

Il sito web di Salvatore Siciliano, dove portava il testamento, inizialmente non diceva proprio nulla, ripeteva sostanzialmente il testamento. Questo perché era mio obiettivo non lasciare messaggi e lasciare che sia la gente stessa a trarre le proprie conclusioni.

 
A.M.: “Il testamento di Salvatore Siciliano” è uscito il 23 aprile. Hai già presentato il libro ufficialmente?

Salvatore Cobuzio: Il libro è uscito ufficialmente e non l’ho presentato ufficialmente da nessuna parte. Per scelta personale.
Devo dire che sono rimasto molto colpito dal lancio e dalle reazioni delle persone. Addirittura mi ha chiamato un carabiniere al cellulare chiedendo se avessi intenzione di suicidarmi. Tantissimi i messaggi privati che ho ricevuto: da esperienze di vista a complotti politici. Ho altre cose in programma…

 


A.M.: Sul sito del libro si può scaricare anche integralmente il testamento. È stata a posteriori una buona trovata pubblicitaria?

Salvatore Cobuzio: Scaricare l’intero testamento non è scaricare il romanzo. Il testamento ha una parte saggistica molto interessante che, a prescindere da chi acquista il libro, abbiamo sempre pensato fosse utile far leggere a più gente possibile… e devo dire che la gente sta rispondendo molto positivamente all’iniziativa.

 

A.M.: Hai qualcosa novità per il futuro?

Salvatore Cobuzio: Ho molti progetti e novità per il futuro. Sto vagliando le diverse possibilità e studiando bene i progetti… la cosa più bella che sarà impossibile per tutti, capire che ci sono io dietro quei “progetti”… e la cosa mi stimola molto.

 


L’autore è presente sul social network face book all’indirizzo:

http://www.facebook.com/home.php?#!/salvatore.cobuzio

Sito web del romanzo:

http://www.salvatoresiciliano.com/

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: