"Sensualità poesie d'amore d'amare" di Michela Zanarella – recensione di Marzia Carocci

"Sensualità poesie d'amore d'amare" di Michela Zanarella – recensione di Marzia Carocci

Lug 14, 2011

Recensione al libro di Michela Zanarella

Sensualità”

poesie

d’amore d’amare

a cura di Marzia Carocci

La poesia di Michela Zanarella, è un cantico emozionale, dove l’introspezione diventa un volo onirico e le parole si materializzano in immagini visive.

Tra i versi, non vi sono né retoriche né banalità; l’autrice s’impone con un tratto di abilità semantica in slanci del cuore e deflagrazioni dell’anima.

Il lettore trasportato, ne godrà d’intensità, e assaporerà di quell’amore fatto di essenza e di calore, d’intesa e di passione.

Buono l’uso che la Zanarella fa delle figure retoriche, ciò avvalora il suo dire e rende l’immaginazione tangibile e chiara alla riflessione del lettore.

La poetessa sa trasportarci emotivamente nel suo sentire fino a farci udire il palpito del cuore, le vibrazioni dei sensi, il trasporto emotivo di una sensualità che travolge il razionale.

Michela Zanarella, ha colto perfettamente quello che la poesia deve dare: ritmo, metrica, incanto e messaggio emozionale.

Attraverso le sue liriche, la giovane autrice, ci fa intendere la sua voce, ora suadente, ora soffusa, ora tremante in un inno a quel sentimento di cui l’essere umano non può fare a meno fin dai tempi primordiali, un sentimento irrazionale, illogico,incoerente, folle: l’amore! .

Di forte influsso le sue metafore; esse colorano e disegnano i versi che prendono forma e materia, musica e respiro dando corpo al pensiero più recondito e profondo.

Particolare l’inserimento quasi costante degli elementi mare-luna e di quelle vigne improvvisate alcove d’amore sotto a un cielo spettatore silenzioso .

Indubbiamente una voce nuova quella di Michela Zanarella, piacevole e musicale, descrittiva e sensuale; una poetessa che sa rendere caleidoscopio di immagini i propri pensieri, le proprie riflessioni regalando a chi s’appresta alla lettura delle sue liriche, la bellezza dell’amore d’amare, da vivere, da esaltare!

.

Marzia Carocci (critico recensionista letterario-scrittrice)

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Intervista di Alessia Mocci a Michela Zanarella ed al suo Convivendo con le nuvole « oubliettemagazine - [...] http://oubliettemagazine.com/2011/07/14/sensualita-poesie-damore-damare-di-michela-zanarella-recensi... [...]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: