"Fino in fondo" di Ermione, recensione di Nadia Turriziani

"Fino in fondo" di Ermione, recensione di Nadia Turriziani

Giu 28, 2011

Libro: Fino in fondo
Autrice: Ermione
Di by My Secret Diary
www.Lulù.com
Copertina morbida
Prezzo euro. 9.90

Un libro erotico che trasuda dolore, rabbia, forti emozioni e tanta grinta.

Così Ermione. Una giovane ragazza, riesce a manifestare le sue emozioni e ti colpisce sul volto con una forza dura e nel contempo straziante.

La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori, diceva Alda Merini.

Ermione ci sorprende, per la seconda volta dopo il suo romanzo “Soffocami o abbracciami”, con un testo ricco di rivelazioni.

Alla ricerca di una perfezione che non esiste e sempre all’inseguimento di una compiutezza che mai arriva e si raggiunge, in questo romanzo ci sono tutti i lati della luna.

C’è il lato romantico, quello drammatico e quello straziante di una soddisfazione toccata solo in punta di dita.

E’ riduttivo etichettare “Fino in fondo” come un semplice romanzo erotico.

Qui ci si commuove, ci si eccita e si sorride.  Si scopre una Ermione nel suo lato più profondo, quello segreto, quello che in pochi forse avranno avuto la fortuna di conoscere.

Si scopre il lato più toccante e appassionato di una donna che donna ancora non è, ma che ha lasciato da tempo il caldo tepore del suo letto da bambina.
E’ una donna che insegue e brama senza tregua, l’assoluto.

http://www.lulu.com/browse/search.php?fListingClass=0&fSearch=fino+in+fondo+ermione

Come lame taglienti i suoi pensieri:

Mi spinsi  verso la portiera di uno dei tanti taxi che sostavano davanti all’hotel.
“ancora un bacio piccina” e quasi mi sdraiò sull’auto.
Ero al sicuro, dentro l’auto, dietro ai vetri; lo guardai allontarsi,mi sorpresi a volerlo nuovamente.
Già io volevo quell’uomo. Volevo le sue attenzioni.
Poco importava poi, se lui non era per nulla attento a me, ma concentrava attenzione scrupolosa e maniacale sul mio corpo. Sulla mia beltà.Sulla mia giovinezza.”

Ed ancora:

“Si piansi è vero, ma non mi sentivo affatto in uno di quei filmacci americani in cui la ragazzina viene seviziata.. io ero complice,non vittima.
Lacrimai per riconoscenza, lacrimai perché nessuno mai si preoccupa per me.”

Non tralasciando:

“…..cosa significa sentirsi in colpa. Sdraiata nel mio letto, ero tristemente fiera di me.
A volte non so che farmene delle emozione.
A volte non so se siano costruttive o distruttive.
A volte, per semplificare il tutto, non ci penso e basta.”

“ E piove sui nostri volti silvani,
piove sulle nostre mani ignude,
sui nostri vestimenti leggieri,
sui freschi pensieri che l’anima schiude novella,
sulla favola bella che ieri ti illuse,
che oggi mi illude, oh Ermione”

Se dovessimo pensare a dove è nata Ermione, possiamo senza dubbio dire che ha preso vita qui, tra questi versi di Gabriele D’annunzio.

Ermione è bianco ed è nero
Ermione è lode ed ingiuria
Ermione è forza e delicatezza
Ermione è ciò che il tuo pensiero vorrebbe che lei fosse.
Ermione è la sua immagine, ma Ermione ha anche molto da dire, e preferisce scriverlo.
Ermione ci illude di essere nostra, in realtà è semplicemente SUA….
Fotomodella gotich ha pubblicato il suo primo romanzo con linee infinite nel 2008 “SOFFOCAMI O ABBRACCIAMI” e si definisce una scritricce psico erotica…

Una sua foto sarà la copertina del mio nuovo libro erotico “Dalla pelle al cuore”  in uscita per il mese di Ottobre.

Grazie Ermione.

Grazie alle tue parole di disperazione e forza, grazie alla tua bellezza.

Grazie a te, ragazza dai mille scatti…

Nadia Turrizianni

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: