"Veronica Franco – La cortigiana poetessa" di Valeria Palumbo, in libreria dal 9 giugno

"Veronica Franco – La cortigiana poetessa" di Valeria Palumbo, in libreria dal 9 giugno

Giu 25, 2011

Valeria Palumbo racconta “Veronica Franco”

Libro: Veronica Franco. La cortigiana Poetessa”

Autore: Valeria Palumbo

Edizioni: ed. Anordest

Dimensioni: 15 x 21 cm233 pp. B/N, brossura

Collana: Biografie ControCorrente

Euro 15,00

SBN: 978-88-96742-36-5

Perché Veronica oggi?

Non perché le cosiddette escort sembrano improvvisamente dominare la scena pubblica.

E nemmeno per correggere questo strabismo storico: anche nellaVenezia del ‘500 le grandi cortigiane dominavano la ribalta politica e culturale.

Ma perché la Franco è stata molto di più di una celebre e celebrata meretrice dei potenti. È stata senz’altro una scrittricee poetessa di primo piano. È stata anche, con il suo progetto di una Casa per le ex-prostitute, una pioniera del Mutuo soccorso.

Ma soprattutto è stata una donna che, inserendosi a pieno titolo nella cosiddetta “Questione femminile” ha ribadito ciò che ancora oggi fa scandalo: il legame tra sesso e amore(e quindi le poetesse e scrittrici che parlano d’amore devono poter parlare anche di sesso), il diritto delle donne al piacere, il dovere degli uomini a non essere mai volgari, prepotenti e privi di rispetto, nemmeno nell’intimità e tanto meno con le amanti pagate o mantenute.

Veronica Franco ha definito una volta per tutte, anche nella sua sfida con l’arrogante Maffio Venier, una verità che sembra ancora oggi imporsi a fatica: si può vendere tutto. Ma non si può comprare la dignità altrui.

Valeria Palumbo caporedattore centrale de L’Europeo (vedi anche www.valeriapalumbo.com), conduce reading teatrali, lezioni e incontri a rassegne storiche e letterarie. Membro della Sis, ha pubblicato nel 2003 Prestami il volto (edizioni Selene, premio Il Paese delle donne, 2006).

Per Sonzogno sono usciti: Le Donne di Alessandro Magno (2005), Donne di Piacere (2005) e La perfidia delle donne (2006).

Del maggio 2007 è Svestite dauomo (Bur); del 2008 Le figlie di Lilith (Odradek); del 2009 L’ora delle Ragazze Alpha (Fermento, premio selezione Anguillara Sabazia 2010). Del 2010 sono La Divina suocera, riedizione di Lo sguardo di Matidia (2004, Selene), e Dalla chioma di Athena (Odradek).

 Nadia Turriziani

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: