"Andiamo più svelti" di Guillaume Apollinaire

"Andiamo più svelti" di Guillaume Apollinaire

Mag 29, 2011

 “Andiamo più svelti”

E viene la sera e i gigli muoiono
Guarda il mio dolore bel cielo che me lo mandi
Una notte di malinconia

Sorridi creatura sorella ascolta
Avviatevi o poveri sulla strada maestra
Bugiarda foresta che sorgi alla mia voce
Le fiamme che bruciano le anime

Sul Boulevard de Grenelle
Gli operai e i padroni
Alberi di maggio tutti un merletto
Via non facciamo i fanfaroni
Andiamo più svelti diobenedetto
Andiamo più svelti

Tutti i pali telegrafici
Se ne vengono sulungosenna
La nostra Repubblica s’è messa in petto
Di quei mughetti un bel mazzetto
Che s’infittivano sulungosenna
Andiamo più svelti diobenedetto
Andiamo più svelti

Boccuccia a cuore Paolina ritrosa
Gli operai e i padroni
Ma sì ma sì bella addormentosa
Tuo fratello
Andiamo più svelti diobenedetto
Andiamo più svelti.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: