"Torna" di Costantino Kavafis

"Torna" di Costantino Kavafis

Mag 5, 2011

“TORNA

 

 

 

 

 

Torna sovente e prendimi,
palpito amato, allora torna e prendimi,
che si ridesta viva la memoria
del corpo e antiche brame trascorrono nel sangue
allora che le labbra ricordano, e le carni,
e nelle mani un senso tattile si riaccende.
Torna sovente e prendimi, la notte,
allora che le labbra ricordano, e le carni…

 

 

– Konstantinos Petrou Kavafis, noto in Italia anche come Costantino Kavafis (Alessandria d’Egitto, 29 aprile 1863 – Alessandria d’Egitto, 29 aprile 1933)

 


Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. “Torna” di Costantino Kavafis - oubliettemagazine - Webpedia - [...] “TORNA“ Torna sovente e prendimi, palpito amato, allora torna e prendimi, che si ridesta viva la memoria del corpo…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: