"Al Lettore" di Leonardo Bano

"Al Lettore" di Leonardo Bano

Apr 13, 2011

“Al Lettore”

Vilta’ della massa,
ipocriti, oh! Stronzi
nell’osar a pensar dello
sbocciare della società.

Galoppiam su cavalli
Bianchi, portatori
Di saggezza e decadenza.
Previsto a mai, il ritorno.

Sproniamo democrazie
Con vane epistole,
su lotulenti paesaggi
acri, pieni di menzogne.

Noi, che continuiamo
A pestare il fango
Ci accingiamo a
Spogliarci dei beni

Noi, che continuiamo
A guardare le carovane
Metalliche, che attraversano
Il sudicio paese,

aspettando che una farfalla
si posi sul nostro naso:
urleremo e malediremo
il cammino fausto

dei reietti che son
su troni d’avorio,
io che mai li ho
amati, io che li odio.

Navigheremo
miei cari su di
fiumi purpurei,
da riva in riva,

dalla notte al giorno
proveremo sdegno
di noi stessi e
degl’ingordi
scalatori sociali,
butteratti dalle
fatiche di peccati
normali, ai più.

Noi, che di più
Gran vizio abbiam
La noia, che ci pervade
Le corrotte membra,

a Te lettore, mio
più che umile fratello
dedico la mia
vita.

 

– In onore alla poesia d’apertura di Baudelaire su de “I fiori del male”

Contatti Leonardo Bano:

www.leonardobano.blogspot.com
leonardobano@hotmail.it

9 comments

  1. questa è la mia prima poesia della raccolta che sto finendo riguardante la decadenza e la maledizione del poeta

  2. si diciamo che è la poesia di apertura, ed è l’inizio di un percorso e di un progetto.
    prima scrivevo poesie dai più svariati temi senza un filo logico, ora mi voglio cimentare in una raccolta che racchiuda tutti i temi del decadentismo.

    • Mica male come progetto. Interessantissimo. Davvero. Se ce lo concederai e non ti cambia i piani, si potrebbe fare proprio l’appuntamento con Leonardo Bano e la tematica con qualche spiegazione a livello concettuale della lirica che presenti.

  3. sono disponibilissimo e contentissimo! :)

  4. In questo periodo…storico…dove tutto si è visto, sentito, provato, trovare qualcuno…. così giovane, che ha il coraggio di rivedere e poaaiede la capacità di farlo nonché il coraggio, di riprendere tematiche difficili ermetiche, chiuse ai più….bhè e degno di ascolto e in questo caso Leonardo riesce anche a darmi emozione…bene c’è ancora speranza per qualche buona lettura. Non mollare.

    • Andrea /

      In questo periodo…storico…dove tutto si è visto, sentito, provato, trovare qualcuno…. così giovane, che ha il coraggio di rivedere e possiede la capacità di farlo nonché il coraggio, di riprendere tematiche difficili ermetiche, chiuse ai più….bhè e degno di ascolto e in questo caso Leonardo riesce anche a darmi emozione…bene c’è ancora speranza per qualche buona lettura. Non mollare.

    • Leonardo Bano /

      non ho mica scritto io quel commento!

      • Ciao Leonardo! A distanza di 5 minuti c’è stato lo stesso commento, non so se sia uno sbaglio della rete.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. “Al Lettore” di Leonardo Bano - oubliettemagazine - Webpedia - [...] “Al Lettore” Vilta’ della massa, ipocriti, oh! Stronzi nell’osar a pensar dello sbocciare della società. Galoppiam su cavalli Bianchi,…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: