"Uncle Bubbles" a Berlino, rassegna cinematografica “Cinema sardo a Berlino”, 3 aprile 2011

"Uncle Bubbles" a Berlino, rassegna cinematografica “Cinema sardo a Berlino”, 3 aprile 2011

Mar 28, 2011

Il Sardisches Kulturzentrum Berlin (Centro Culturale Sardo di Berlino) è un’associazione tedesca fondata nel 1999 ed è riconosciuta dalla Regione Autonoma della Sardegna dal 2001 che la sostiene anche finanziariamente. È la più giovane delle 15 associazioni affiliate alla “Federazione dei Circoli Sardi di Germania”.

In questi anni si è distinta per l’impegno costante e per la realizzazione di tantissime attività, con lo scopo di far conoscere e promuovere la cultura sarda nei suoi vari aspetti nella capitale tedesca. Oltre ad esposizioni e manifestazioni musicali, l’associazione continua ad organizzare conferenze, dibattiti, proiezioni, corsi di lingua e di cucina, viaggi in Sardegna. All’associazione per queste attività gli è stato conferito il Premio Maria Carta nel 2007.

La rassegna cinematografica “Cinema sardo a Berlino” organizzata dal Sardisches Kulturzentrum Berlin è iniziata nel mese di dicembre 2010 con la collaborazione del Caffè degli Artisti (Fidicinstrasse 44, Berlin) e ha visto tra la sua selezione film come “Ballo a tre passi”, “Arcipelaghi”, “Disamistade”.

La rassegna è terminata domenica 27 marzo 2011 con “Il figlio di Bakunin” ma domenica 3 aprile alle ore 18:00 ci sarà un fuori programma: la proiezione di “Uncle Bubbles” diretto da Fabrizio Marrocu.

Uncle Bubbles” è un cortometraggio indipendente realizzato tra Giugno e Agosto 2010.

Il soggetto è frutto di una collaborazione che ormai dura da tre anni tra il regista e Flavio Picciau, insieme hanno lavorato a tre cortometraggi di elevato carattere sperimentale, “Paolo”, “Ermanno”, “Arturo”.

Il corto è interamente recitato in lingua sarda in ceppo linguistico Campidanese e i personaggi si esprimono nella parlata di Villacidro (VS), paese d’origine del regista e degli attori. Il metodo di lavoro usato è un metodo sperimentale frutto di una ricerca sulla creazione filmica avente come perno centrale i principi dell’improvvisazione attoriale e del controllo degli elementi caotici della realtà in rapporto a percorsi narrativi semi-prestabiliti. Gli attori coinvolti sono tutti non-professionisti.

Il cortometraggio è prodotto da “Faster Keaton” per “Under The Weather”.

PROIEZIONI:

2010:

–    Locale “La Baracca Rossa”, Cagliari, ottobre

2011:

–    Cittadella Universitaria, “Cinephorum Fisica”, Cagliari, febbraio

FESTIVAL:

2010:

–    “Settembre dei Poeti”, Seneghe (OR), settembre

–     Festival di Arti Visuali Indipendenti “VillaCine”, Villacidro (VS), novembre

–   “Babel Film Festival”, Cagliari, dicembre

2011:

–    “ForumGShortFilm”, Santa Teresa di Gallura, gennaio

–    “Visioni Italiane 2011”, Bologna, febbraio

–     “Cinema sardo a Berlino”, Berlino, aprile

–     “Skepto International Film Festival“, Cagliari, aprile

Trailer “Uncle Bubbles”:

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=7EURxSvFxCA&w=640&h=390]

Vi lascio il link di riferimento per vedere per intero il corto “Uncle Bubbles”:

http://vimeo.com/20332709

La colonna sonora è stata interamente curata da Stefano Guzzetti:

http://www.stefanoguzzetti.com/

La locandina di “Uncle Bubbles” è stata realizzata da Carlo Giambaresi. (contatto carbonmade)

Il PhotoSet di “Uncle Bubbles” è stato curato da Alessandro Loddi:

http://www.flickr.com/photos/youthindanger/sets/72157624274267865/

Contatto facebook Fabrizio Marrocu.

Sito internet Sardisches Kulturzentrum Berlin http://www.sardanet.de/

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Intervista di Alessia Mocci a Fabrizio Marrocu ed al suo “Uncle Bubbles” « oubliettemagazine - [...]    ”Cinema Sardo a Berlino“, Berlino, [...]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: