"La mia Africa" di Karen Blixen

"La mia Africa" di Karen Blixen

Mar 12, 2011

Un atmosfera surreale circonda quello che stò per scrivere.

Dalle foreste alle cime delle montagne“. Questa frase apre uno dei classici più magici della letteratura contemporanea internazionale. Un classico che continua a racconatare di una terra fragile ma viva.

La mia Africa” di Karen Blixen, racconta di un continente non spezzato dalle incertezze sociali e politiche dei nostri giorni, ma dalla magia, semplicità  delle colline e dei cieli, che coprono una realtà senza fine.

L’autrice fino al 1931 ha vissuto in una fattoria sugli altipiani del Ngong. Karen Blixen descrive con moltà limpidezza e amore il suo rapporto con il continete africano.

Un racconto digiuno di politica ed economia, ma solo di aspetti che aiutano il lettore giovane e non, a capire e ad immergersi nella bellezza dei colori africani.

Uomini, alberi e animali si compongono e vivono nella pagine scritte dalla Blixen, in modo quasi fiabesco, ma senza abbandonare la vera realtà, influenzando l’arte della scrittrice.

I Kikuyu, i Soamli e I Masai, popoli che non solo hanno “Stregato” i lettori ma anche gli appassionati di cinema,  grazie al  film diretto da Sydney Pollak “Out from Africa” cone Meryl Streep e Robert Redford.

La mia Africa” lascerà ancora, e per molto tempo, la magia e  la vita di un grande continente. Lasciando agli “Amanti” dell’Africa e  non un “sorriso” nel cuore.

Recensione di Giuseppe Giulio

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: