“Poetica Coazione” di Federico Li Calzi – recensione di Marzia Carocci

“Poetica Coazione” di Federico Li Calzi – recensione di Marzia Carocci

Feb 22, 2011

Il libro di Federico Li Calzi è uno scrigno d’immagini, un contenitore di eros ed emozione oltre che un esempio di scrittura creativa.

 

Poetica Coazione

L’autore inizierà il suo volume alla rimembranza, al nostalgico istante che più non è poiché è sfuggito, concluso.

Una malinconica ombra d’amore che ancora vibra e respira nella conca dell’anima, nel ricordo assolato di un’estate, dove il sole, le stelle, il vento, hanno catturato ogni momento, ogni unico istante, qualsiasi respiro a due anime.

Ogni enfasi d’eros, diventa idea, visione, un ossessione negli elementi stessi testimoni di un rapporto interrotto.

Un calore ormai concluso che ha lasciato traccia indelebile, quasi cicatrice sul cuore,un rapporto che diventa monologo alla ricerca estenuante di perché, al desiderio di continuità di attimi in simbiosi, ora divenuti solo ombre e parti eteree della mente.

Il poeta ripercorre a ritroso un viaggio emozionale ch’egli quasi enfatizza per il desiderio di riviverlo nella sua pienezza; lo cercherà nel sole d’estate, nella notte di stelle, nella luce della luna.

Egli cercherà nella notte e nel giorno ogni sospiro della donna che ha amato e che attraverso l’interiorità, l’emozionalità e la visualizzazione fantastica nel ricordo, cerca di rivivere, attaccato a qualcosa che è stato suo, ora solo ricordo del tempo.

“La penna scrive sui fogli della vita, la storia di noi, fredda e tacita nelle sere di vento”

Parole che imperano, e che dicono tutto, visione dell’introspezione, quel nero su bianco, quella penna che amica ripercorre la forza e l’intensità d’un amore che ora, freddo ed inerme , non è più scaldato da quel sole, ma in balia di un vento ch’è simbiosi di addio.

Il libro si aprirà poi ad uno scenario teatrale di episodi e flash di verità, transiti di vita resi particolarmente visivi tanto è ricca la descrizione di ogni passaggio, ogni personaggio, avrà corpo e carattere quasi da sentirne il respiro e percepirne la presenza. Una prosa che definirei “dipinto d’autore”.

Immagini, rumori, colori e voci si colgono fra le righe di Federico Li Calzi; il lettore sarà testimone di verità, di consuetudini vissute anche sulla propria pelle dove resterà perenne il tatuaggio della vita con le sue esperienze positive e negative ch’ella c’impone.

Federico Li Calzi, ha la particolarità ed una la padronanza espressiva notevole, ogni sua descrizione, ogni suo verso  diventa caleidoscopio immaginario, uno scenario d’impatto emotivo che è risposta ad una preparazione letteraria non obsoleta e retorica. Una lettura che lascia finalmente una traccia nuova, dove il dire, diventa detto!

Link sito dell’autore nel quale potrete scaricare gratuitamentePoetica Coazione” e link pagina facebook:

http://www.federicolicalzi.it/

http://www.facebook.com/pages/Federico-Li-Calzi/188911001130172

 

Written by Marzia Carocci

 

Nessun commento

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackbacks/Pingbacks

  1. Recensione “Poetica Coazione” di Marzia Carocci | Federico Li Calzi Blog - [...] il seguito su oubliettemagazine.com condividi: Bookmark on Delicious Digg this post Recommend on Facebook share via Reddit Share with…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: